Published On: Lun, Gen 14th, 2013

Pro Recco Rugby: Udine battuto 24-11 e Squali al secondo posto al giro di boa

Pro Recco RugbyRECCO. Gli Squali della Pro Recco Rugby chiudono un trionfale girone d’andata con l’ottava vittoria di stagione su nove gare disputate: oggi al Carlo Androne l’Udine, squadra valida e concreta che ha lottato fino all’ultimo minuto di gioco, è battuto 24-11 e per i biancocelesti arrivano altri quattro punti in classifica e la riconferma di un fantastico secondo posto.

“Sono soddisfatto di questa nostra ripresa dopo le Feste – dice coach Ceppolino – e oggi i ragazzi hanno battuto un’ottima squadra. Nella scorsa stagione l’Udine era stata una delle pochissime squadre in grado di batterci in casa ed è un avversario tradizionalmente tutt’altro che facile”.

La partita, accompagnata quasi per intero dalla pioggia, inizia con il pack udinese che mostra di saper impegnare duramente la mischia di casa. Gli Squali però gestiscono comunque il gioco, difendono con ordine e all’11’, dopo che al 7’ Agniel aveva mancato il vantaggio dalla piazzola, riescono a costruire una bella azione d’attacco che porta in meta Orlandi, Agniel stavolta non sbaglia (oggi per lui 4/5, con 9 punti) e siamo 7-0. Udine continua ad essere pericolosa con mischia e maul e, al 24’, Biasuzzi dalla piazzola (per lui oggi 2/3 con 6 punti) fa 7-3. Il gioco è sempre in equilibrio, con diversi capovolgimenti di fronte ed efficaci difese da entrambe le parti ed infatti i minuti passano e gli unici altri punti della frazione arrivano ancora dal piede dei calciatori dalla piazzola: al 29’ Agniel segna il 10-3 e, dopo altri dieci minuti di estremo equilibrio, al 39’ Biasuzzi risponde per il 10-6 che chiude il primo tempo.
Con l’inizio della ripresa però la musica in campo cambia: il pack recchelino prende le misure alla mischia friulana e diventa avanzante. Nel giro di tre minuti gli Squali riescono così a chiudere la partita: all’11’ Noto schiaccia oltre la linea al termine di un’altra bella azione corale e al 14’ tocca a Metaliaj andare in meta; Agniel le trasforma entrambe e così 24-6. Girandola di cambi per entrambe le squadre, Udine tutt’altro che arrendevole, difficoltà in touche per i padroni di casa e il gioco torna in equilibrio, tra potenti rolling maul, sortite in velocità nel gioco aperto, tanti placcaggi e difese attente. Al 28’ gli ospiti riescono ad andare fino in fondo con una corsa di Curtolo, la trasformazione non riesce e il 24-11 resterà invariato fino al fischio finale del Sig. Pennè.

“Anche oggi i ragazzi si sono impegnati a fondo – spiega coach Claudio – e hanno affrontato con determinazione un avversario che ha saputo metterci in difficoltà proprio su quelli che sono i punti di partenza del nostro gioco. Non abbiamo mai perso la concentrazione, abbiamo difeso bene e, quando abbiamo preso in mano il gioco, siamo stati bravi a chiudere la partita nel giro di pochi minuti. Indubbiamente abbiamo sbagliato troppo in touche e sicuramente ci lavoreremo su con grande impegno in settimana: contro la Capitolina non possiamo permetterci di essere deficitari in una fonte di gioco così importante”.

Tra una settimana sarà infatti la capolista Capitolina ad arrivare al Carlo Androne: finora gli unici ad aver battuto gli Squali, i romani saranno il primo impegno del girone di ritorno per la Pro Recco.

“Gennaio per noi è un mese cruciale – continua Ceppolino – pieno di partite fondamentali per capire dove potremo davvero arrivare in questa stagione. Noi le affronteremo tutte come se ognuna fosse una finale, preparandole una per volta con tanto lavoro e la massima attenzione, per concentrare al meglio l’impegno e le energie”.

Appuntamento fissato per domenica 20 gennaio alle 14.30 per il fischio d’inizio del big match Pro Recco Rugby-Unione Rugby Capitolina. Le squadre ad oggi sono separate in classifica da cinque punti, ma i romani hanno disputato una partita in più: una situazione di grande equilibrio ed una partita che dunque sarà importantissima per entrambe le compagini.

Tabellino:

PRO RECCO RUGBY – RUGBY UDINE 24-11 (10-06)

Recco: Agniel, Bisso, Tassara, Breda (15′ st Torchia), Cinquemani (35′ st D’Agostini), Zanzotto, Villagra, Salsi, Orlandi, Giorgi, Lopez, Vallarino (39′ st Axianas), Galli (30′ st Bedocchi), Noto, Casareto (30′ st Sciacchitano)
A disposizione: Becerra, Malgieri.
Allenatore: Villagra

Udine: Lentini, Biasuzzi (30′ st conti), Marconato, Lo Schiavo, Pisano, Bombonati (30′ st picogna), Gobbo (21′ st Curtolo), Ursache, Macor, Lorenzon (38′ st Sabot), Giacomini, Avoledo, Taddio (17′ st Cozzo), Montorfano (21′ st Perini), Copetti.
A disposizione: Di Primio, Monterisi.
Allenatore: Green

Marcatori: p.t.: 11′ meta Orlandi, tr Agniel (7-0), 24′ cp Biasuzzi (7-3), 29′ cp Agniel (10-3), 39′ cp Biasuzzi (10-6).
S.t.: 11′ meta Noto, tr Agniel (17-6), 14′ meta Metaliaj, tr Agniel (24-6), 28′ meta Curtolo (24-11).

Arbitro: Pennè.

Note: tempo piovoso, campo in perfette condizioni, spettatori 150 ca.

Risultati, classifica e prossimo turno:

SERIE A – GIRONE 1 – XI TURNO – 13.01.2013 – ORE 14:30
MODENA RUGBY CLUB – ACCADEMIA NAZIONALE TIRRENIA 00 – 28 (0-5)
RUGBY LYONS PIACENZA – FRANK&MARSHALL CUS. VERONA RUGBY 21 – 14 (4-1)
RUBANO RUGBY SRL SSD – UNIONE RUGBY CAPITOLINA 13 – 29 (0-5)
PRO RECCO RUGBY – ASD RUGBY UDINE 24 – 11 (4-0)
AEROPORTI DI FIRENZE RUGBY 1931 – ROMAGNA R.F.C. 24 – 22 (5-2)
Riposa: Banco di Brescia.

Classifica:
Unione Capitolina punti 39; Pro Recco punti 34;Lyons Piacenza punti 29; Cus Verona punti 26; Accademia Nazionale Tirrenia punti 25; Udine e Romagna punti 19; Brescia punti 16; Firenze Rugby punti 14; Rubano punti 12; Modena 0.

La classifica non tiene conto della gara Cus Verona – Rubano, non omologata per accertamenti a seguito del reclamo presentato a fine gara all’arbitro dalla società Rubano.

^Udine, Brescia e Lyons Piacenza 2 (due) gare da recuperare; Accademia Nazionale Tirrenia, Recco, Romagna, Modena, Firenze e Rubano 1 (una) gara da recuperare.

Prossimo Turno Domenica 20 Gennaio 2013
Rubano – Accademia Nazionale Tirrenia; Romagna – Cus Verona; Lyons Piacenza – Banco di Brescia; Recco – Unione Capitolina; Firenze – Udine. Riposa: Modena.

Emy Forlani – addetta stampa Pro Recco Rugby

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>