Published On: Gio, Mag 9th, 2019

Problemi per le isole ecologiche e i cestini rifiuti. Interrogazione di “Noi di Chiavari” in Comune

Ancora problemi per le isole ecologiche automatizzate di Chiavari. A denunciarli, il gruppo consiliare Noi di Chiavari, che si fa portavoce presso l’amministrazione comunale di alcune proteste e segnalazioni pervenute.

«Abbiamo ricevuto nei giorni scorsi – affermano Roberto Levaggi (capogruppo), Daniela Colombo e Silvia Garibaldi – numerose fotografie e messaggi. Ne riceviamo spesso, ma di recente sono arrivati con una maggiore frequenza, quindi ci siamo chiesti che cosa stesse succedendo. In particolare, ci segnalano e abbiamo potuto constatare anche noi situazioni ben oltre il limite nella zona di via Piacenza e in via Marana. Nel primo caso, i sacchetti sono abbandonati in strada, in mezzo alle auto. Nel secondo, sono ai piedi dell’isola ecologica in quanto questa pare non essere funzionante».

Noi di Chiavari ha presentato apposita interrogazione in consiglio comunale: «Spesso ci sono stati segnalati disservizi e guasti alle isole ecologiche in sperimentazione. Chiediamo i dati raccolti in merito. Frequenza e cause del disservizio. Tempi e modalità di segnalazione e soluzione del problema».

Infine, Levaggi, Colombo e Garibaldi continuano a segnalare come «i cassonetti si aprano anche avvicinando la tessera sanitaria di persone che non risiedono nel Comune di Chiavari. Non vorremmo – concludono i consiglieri di Noi di Chiavari – che, specialmente in estate, la città diventasse meta del ‘turismo’ di chi viene a scaricare abusivamente la spazzatura. Il controllo è essenziale. Visto che l’amministrazione Di Capua parla tanto di arrivare a una tariffa puntuale, come pensa il sindaco che sarà possibile finché ci sarà questa anarchia?».

Via Marana, Chiavari