Published On: Mar, Ott 6th, 2015

Promuovere e sviluppare la ferrovia Cuneo-Limone-Ventimiglia-Costa Azzurra-Nizza

“Ricorrono oggi, 6 ottobre 2015, i 36 anni dal ripristino integrale della linea Nizza- Ventimiglia-Limone Piemonte-Cuneo, dopo la distruzione avvenuta ad opera dei tedeschi verso la fine della II Guerra Mondiale.
La linea ferroviaria Cuneo-Nizza o “Treno delle Meraviglie” è uno dei percorsi, su strada o rotaia, più emozionanti, in grado di offrire al turista scenari incantevoli e sensazioni indimenticabili.
Il progetto Cuneo-Ventimiglia-Nizza nasce nel 1851 per volere di Vittorio Emanuele II e Camillo Benso Conte di Cavour, con l’intento di collegare Piemonte, Liguria e Provenza in modo più agevole, ma la costruzione iniziò soltanto nel 1879, e solo nei primi decenni del 1900 fu terminato il lungo ed elevato tunnel ferroviario di Tenda che costò la vita di molti uomini.
Le vicende e le difficoltà incontrate nel corso dei lavori furono molte altre. Nel corso dell’ultima Guerra Mondiale la ferrovia venne gravemente danneggiata dai tedeschi e rimase chiusa fino al 1979, quando terminò un’imponente opera di ricostruzione.
La linea collega Cuneo a Nizza attraverso la Valle Roia da Tenda a Briga, percorrendo un’altra strada storica, l’antica “via del sale, delle acciughe, dell’olio” luogo di transito di mercanti, contrabbandieri e pellegrini, considerata patrimonio storico di inestimabile valore.
Per molti anni fu una grande linea internazionale, tratto d’unione che da Nizza e Cuneo proseguiva in collegamento con altre città europee da Berna e Basilea a Berlino.

Scrive la senatrice Albano:
La ferrovia va tutelata e adeguata alle necessità della nostra contemporaneità, bene ha fatto il Governo a stanziare 29 milioni di euro per la sua messa in sicurezza,  ora però occorre procedere celermente al rinnovo della convenzione italo-francese che dal 1970 regola la sua gestione e manutenzione.

Insieme ai colleghi parlamentari liguri e piemontesi lavoriamo da due anni a questa parte per il suo potenziamento, sia in termini di frequenza delle corse che di velocità, evidenziando come sia necessario avere un collegamento diretto tra l’area metropolitana di Torino, la Riviera ligure, e la terza città di Francia, Nizza, con l’obiettivo a breve di poter eliminare gli ostacoli all’interoperabilità tra Trenitalia e SNCF, derivante dai diversi sistemi di sicurezza adottati in Italia e in Francia.

Ringrazio tutti i cittadini, le associazioni, le Amministrazioni comunali e regionali per aver portato avanti questa battaglia che sta producendo i primi risultati.
Sen. Donatella Albano

Ferrovia Cuneo-Nizza

Ferrovia Cuneo-Nizza (foto di Donato D’Andola- Targato Cn)

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>