Published On: Lun, Apr 8th, 2013

Prorogato obbligo aria condizionata per gli hotel a 3 stelle

Quando la politica smetterà di occuparsi di tutto e si sforzerà di non ostacolare la libertà e lo sviluppo, sarà un bel giorno per l’Italia. Si prenda l’esempio dell’OBBLIGO di utilizzare impianti di aria condizionata per gli hotel a 3 stelle (oltre che a 4 e 5). E’ una idea sciocca e immotivata: sono gli albergatori gli unici proprietari delle loro strutture, e sono loro a dover essere liberi di decidere cosa e come investire, visto che è loro interesse gestire al meglio le loro strutture. Magari la priorità per un hotel che si trova a 1000 metri di altezza, non sarà l’aria condizionata, ma piuttosto la coibentazione antineve.
Oggi, vivaddio, è arrivata la “proroga” della IV Commissione (il termine “Commissione” inevitabilmente connota due lemmi: “a) burocrazia” e b) Unione Sovietica).
Approvata all’unanimità dalla IV Commissione la proroga per le strutture alberghiere di 3, 4, 5 stelle al 31 dicembre 2013, circa l’obbligo di dotarsi dell’aria condizionata. Questa proroga, si è resa necessaria vista la crisi economica che ha colpito le strutture ricettive nella regione Liguria con il venir meno di risorse finanziarie da impiegare nella realizzazione obbligatoria di impianti di condizionamento.
regioneliguria1

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>