Published On: Mar, Set 17th, 2013

Pubblicato il Bando per la raccolta dei Rifiuti urbani a Sestri, Casarza, Castiglione e Moneglia

E’ finalmente partito il Bando per l’assegnazione della raccolta Rifiuti Urbani nei comuni del Tigullio orientale. Si è seguita la prassi di sicurezza certificata dalla collaborazione con la Prefettura, per evitare infiltrazioni mafiose -un pericolo frequente in questo settore, non solo a Sud.
Nel Bando non si danno indicazioni sul post raccolta. Ma il rischio della Raccolta differenziata Made in Italy è che questa sia in versione turbo per le famiglie e il Comune, ma poi diventi a dorso di mulo per il post differenziata. Discorso già fatto mille volte a Sestri: non vorremmo che le nostre bucce di banana finissero su camion e navi diretti in Svezia o a Voghera, perché allora il servizio non sarebbe per nulla ecologico, tout compt fait.

Detto ciò, il Bando chiede all’azienda le cose giuste: nessun ribasso (misura anti riciclaggio della criminalità organizzata), raccolta della frazione umida, raccolta delle infami cassette di plastica (a quando il divieto di utilizzare quelle di polistirolo nel Comune? Utilizzate nella pesca in mare, diventano micropalline che finiscono in bocca ai pesci che peschiamo). Si spera poi che i bidoni in centro siano a scomparsa e le bollette non siano vampirizzanti.

COMUNICATO STAMPA
Oggi, Martedi 17 settembre e’ stato pubblicato il bando con procedura aperta per l’appalto del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani dei quattro Comuni associati Sestri Levante (capofila), Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese e Moneglia. La scadenza delle offerte è fissata per il giorno 5 novembre 2013. La procedura di gara è stata indetta dal Comune di Sestri Levante avvalendosi delle funzioni della Stazione Unica Appaltante costituita presso la Provincia di Genova.
L’importo complessivo a base di gara, al netto degli oneri fiscali, è pari a € 19.977.965,00, compreso gli oneri della sicurezza, non soggetti a ribasso, pari a € 175.578,00 per tutta la durata contrattuale fissata in sette anni per i quattro Comuni.
Il servizio prevede la raccolta dei rifiuti urbani in forma differenziata su tutto il territorio, con servizi dedicati e personalizzati per i vari territori comunali, e la gestione dell’Ecocentro sito in loc. Bargone nel Comune di Casarza Ligure.
Per il Comune di Sestri Levante il servizio prevede il rinnovo di tutti i bidoni per la raccolta dei rifiuti e la novità piu rilevante sara l’introduzione della raccolta del rifiuto organico (ovvero gli scarti da cucina) su tutto il territorio comunale. Tutti i punti di raccolta dei rifiuti saranno completi di contenitori dedicati alle cinque tipologie di rifiuto: carta, vetro, imballaggi leggeri (plastica e metalli), frazione organica umida, secco o indifferenziato.
La tipologia di raccolta sarà integrata, con cassonetti stradali per le utenze domestiche e bidoni dedicati con servizio di porta a porta per le utenze non domestiche dei grandi produttori. Si prevede nell’arco del rapporto contrattuale di migliorare ulteriormente il servizio introducendo progressivamente modalità di raccolta di prossimità e ulteriori interventi di porta a porta su aree omogenee del territorio comunale.
E’ prevista una diversa intensità di raccolta a seconda delle stagioni, assicurando nella stagione estiva e durante week end e festività un’attivazione molto maggiore del servizio.
Il bando prevede anche l’ampliamento delle tipologie di rifiuto raccolte all’Ecocentro e l’introduzione di una piattaforma ecologica mobile per rifiuti pericolosi, piccoli rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), vernici, ecc. con raccolta programmata in determinati punti del territorio.
Prevista anche la raccolta specifica di cassette di plastica e legno per ristoranti, negozi, mercati, la raccolta di farmaci e pile, di sfalci vegetali con servizio domiciliare dedicato o con cassonetti stradali.

E’ l’avvio di un percorso atteso da molto tempo, che dovrà produrre evidenti miglioramenti in tutto il sistema di raccolta sul territorio e un significativo incremento della percentuale di differenziata.
Nella fase di avvio del servizio e di modifica del sistema di raccolta, saranno realizzati incontri capillari di informazione dei cittadini, coinvolgendo le frazioni, i singoli condomini, le associazioni di categoria e in modo rilevante le scuole, nella consapevolezza che solo coinvolgendo i cittadini si possono creare quei comportamenti virtuosi necessari per un servizio davvero efficace.
Il Sindaco (sic: La SindacA)
Valentina Ghio
gestione dei rifiuti urbani

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>