Published On: Mar, Giu 18th, 2013

Pulizia acque: arrivano gli Scopamare a Lavagna, Santa Margherita e 5 Terre

Anche per quest’anno la Regione Liguria ha assicurato, ai comuni  e agli enti che li hanno richiesti, i contributi per la pulizia delle acque marine e per il recupero dei rifiuti galleggianti lungo il litorale. Lo ha reso noto l’assessore all’Ambiente Renata Briano.
Una delibera approvata dalla giunta Burlando , su proposta dell’assessore all’Ambiente e un successivo bando regionale hanno permesso il cofinanziamento di oltre 158 mila euro, richiesto per l’attività delle imbarcazioni scopamare durante i mesi estivi.
I beneficiari del provvedimento sono: Il Parco Nazionale delle Cinque Terre , Arenzano, Celle Ligure, Finale Ligure, Pietra Ligure, Bergeggi, Santa Margherita Ligure,  Lavagna, Genova e Savona.
Tenere pulito il nostro mare – spiega Renata Briano – significa non sono lavorare per la tutela dell’ambiente, ma anche incentivare l’offerta turistica della nostra regione”.

Uno scopamare

Un battello “scopamare”

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Roller ha detto:

    Il battello consuma gasolio? Lo paghiamo noi?
    Non sarebbe cosa più santa e giusta multare chi sporca? ad esempio chi lascia sacchetti, confezioni di merendine, cicche…
    Il mar Ligure è ormai irreversibilmente una fogna.
    Trovatemei un riccio di mare e ne riparliamo.

  2. Francesco ha detto:

    A quando qualche iniziativa contro chi usa le spiagge come posacenere?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>