Published On: Sab, Giu 22nd, 2013

Quando il volontariato si trasforma in polemica politica

Share This
Tags

1010574_4916773165774_619231867_n-1RAPALLO. Le dichiarazioni di Antonella Cerchi sull’opera di pulizia volontaria compiuta lungo la strada che conduce al Santuario di Montallegro non sono piaciute a Roberto Canepa uno dei 4 rapallesi protagonisti che, via web, prende le distanze da esternazioni giudicate strumentali

VOLONTARI DELLA PARROCCHIA A MONTALLEGRO – Venerdì 21 giugno 2013
Precisando che parlo a titolo personale e, anche se indegnamente, come appartenente all’Ordine Francescano Secolare. Non sono meravigliato di come è finita in polemica politica la nostra piccola iniziativa che voleva e vuole essere di collaborazione con la pubblica amministrazione per il bene comune.
Non c’è nulla di nuovo sotto il sole. Tutto viene stravolto per mancanza di dialogo e da un modo solo di parte di intendere la politica. Politica che non è, come intendono molti, qualcosa di negativo, ma è mettersi a disposizione degli altri per amministrare la convivenza civile. Ho rispetto e ringrazio chi impegna in questo campo (politico) il suo tempo. Non capisco coloro che sanno solo fare polemica, guardandosi bene dal sacrificare anche poco per occuparsi della vita pubblica.
Colgo l’occasione per ringraziare l’amministrazione e chi per essa ci ha dato l’opportunità e i mezzi per espletare questo piccolo servizio. Ringrazio anche chi ha voluto montare un caso e cavalcarlo, la politica è fatta anche di questo. Il mio dubbio che , in questa gara legittima, ci sia la consapevolezza che pur con idee diverse e contrastanti, l’obbiettivo nel rispetto reciproco deve essere mirare alla miglior convivenza civile.
Come cristiano e francescano, l’intervento è stato prestato come “volontari” della Parrocchia, auspico che lo spirito del Vangelo che è improntato a un’interpretazione fraterna dell’esistenza, possa informare la vita pubblica e permetta un rapporto sempre più collaborativo nell’interesse di tutti tra le varie forze politiche anche con visioni profondamente diverse (Che bell’esempio è stata, alla fine della seconda guerra mondiale, la decisione comune di tutto l’arco costituzionale di porre la M di Maria nel gonfalone del Comune). Spero che possa ancora continuare la collaborazione, la democrazia è partecipazione e non sterile polemica, tra pubblico e privato. Ringrazio il Signore che sa scrive dritto sulle righe storte, certo che saprà trarre il bene anche da una vicenda che sembra concludersi male. Chiedo perdono, perché da quel egoista peccatore che sono,se ho offeso e possa ancora offendere qualcuno. Scusate sinceramente di cuore …

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>