Published On: Mer, Giu 17th, 2020

Quanto si spende nel Tigullio sulle slot machine? I dati di ogni Comune, da Sestri a Santa

Il sito Italia delle Slot fornisce utili informazioni sull’entità del vizio del gioco in Italia, con le statistiche comune per Comune relative alle sole slot…
Recentemente anche il sociologo Luca Ricolfi si è occupato di questo problema sociale nel suo eccellente libro “La società signorile di massa”, spiegandoci che spendono denaro per il “gaming” ben 16 milioni di italiani (gli stessi che si lamentano per la miseria?). L’incremento maggiore si è avuto nel 2003.
Nel 2018 la spesa complessiva per il gioco è stata di 107,3 MILIARDI di €. Si è trattato della stessa spesa fatta dagli italiani (non dallo “Stato“!!!) per la Sanità (!).
Per nutrirsi nel 2018 gli italiani hanno speso 142 miliardi.

Veniamo alla spesa nel Tigullio, e solo per le slot…

A Sestri Levante, i 18.000 residenti hanno speso oltre 1100 € annui a testa: 20 milioni di euro (!).

A Lavagna, la spesa media per abitante è di 1058€ (toale: 13,4 milioni)

A Chiavari, la spesa media per abitante è di 1000€ (27,5 milioni in totale)

A Rapallo si spendevano nel 2016 1076€ annui in media (32 milioni in totale)

A Santa Margherita ligure si spendevano nel 2016 539 € annui in media (quasi 5 milioni in totale).

Come si vede, mano a mano che si va verso ovest, la spesa scende più della metà. Ma si deve comunque tener conto che gli italiani spendono molto anche per gratta e vinci, Enalotto etc.
Nel Tigullio comunque i dati peggiori riguardano Sestri levante, mentre Santa Margherita ha il vizio delle slot a meno del 50% rispetto alle altre città.