Published On: Gio, Set 17th, 2015

Raccolta differenziata al 74% a Sestri Levante. Ombre rosse estive (cattivi odori etc.)

L’amministrazione fa il punto del servizio di raccolta differenziata integrato porta a porta al settimo mese dall’avvio: era infatti il 16 febbraio scorso.
I risultati degli ultimi mesi estivi continuano ad essere positivi: a luglio si è registrata una percentuale di raccolta differenziata pari al 75% e ad agosto al 70% con un previsto lieve decremento per il grande afflusso di turisti giornalieri che hanno incrementato la quantità di indifferenziata.

Queste le percentuali mensili del 2015: Gennaio 37%, Febbraio 48%, Marzo 75%, Aprile
76%, Maggio 74%, Giugno 74%, Luglio 75%, Agosto 70%.
La media dall’avvio del servizio (per semplicità dei dati mensili quindi dal 1 marzo) è pari al 74%, mentre rispetto alla media annuale riferita agli 8 mesi la percentuale è pari al 67%.

LE NOSTRE VALUTAZIONI
Si tratta di risultati assolutamente positivi (merito anche di Docks Lanterna) incluso il servizio di raccolta dei piccoli ingombranti), sui quali è bene sospendere ogni speculazione politica.
E’ piuttosto utile capire come si può migliorare il servizio.
L’aspetto negativo per noi più importante è costituito da alcuni fattori, che  sono stati evidenti nel centro storico nei mesi estivi:

1. Il cattivo odore (davvero pessimo) che saliva dai bidoni della raccolta differenziata umida del centro. Davanti all’isola ecologica in passeggiata a mare posta vicino all’hotel Nettuno si passava in apnea…
2. Nella stessa zona sono stati davvero troppi i rifiuti che sono stati abbandonati fuori dai bidoni (da turisti e/o da residenti perché i bidoni erano pieni?). Spettacolo da evitare assolutamente: il modello di Sestri Levante dev’essere Singapore, non Mumbai o Roma.
3. Nelle isole poste nei cortili condominiali troppo spesso i bidoni sono insufficienti. D’estate l’odore sale troppo forte dal bidone dei rifiuti umidi.
4. Pioggia o vento creano problemi ai cestini dell’umido, nelle zone dove si fa il porta a porta individuale.
5. Si dovrebbe incentivare il comportamento virtuoso (detrazioni in bolletta?)

ALTRI DATI
Da marzo ad agosto 2015 si è avuto un decremento di oltre 3.200 tonnellate di secco residuo avviato agli impianti di discarica rispetto allo stesso periodo del 2014, e un conseguente incremento delle frazioni differenziate: umido +1.200 t, sfalci vegetali + 209 t, plastica + 200 t, carta cartone + 183 t, ingombranti +94 t, legno +144 t, metallo +41 t, RAEE +18 t, (tralasciando i rifiuti in quantità inferiore). Complessivamente nel periodo marzo/agosto si è registrato un decremento totale dei rifiuti di circa 900 t.
Dall’avvio del servizio è stato effettuato un capillare controllo per verificare l’andamento e correggere gli errori di conferimento, spiegare e chiarire alle utenze domestiche e non domestiche le corrette modalità. Dopo un periodo di rodaggio, in caso di errori recidivi, sono state elevate alcune sanzioni (circa trenta
dal mese di aprile). È’ stata istituita una squadra per il controllo degli abbandoni, sia per gli abbandoni di sacchetti dalle campane del vetro (rimaste stradali) o dai cestini getta rifiuti da passeggio, sia per errori recidivi di errato conferimento delle frazioni differenziate. I controlli continuano, sia con telecamere mobili che con ecoausiliari, soprattutto per contrastare l’abbandono di rifiuti sul territorio.
Il periodo estivo è stato un buon banco di prova del nuovo sistema, affrontato con i servizi pensati ad hoc per turisti e seconde case: da giugno a settembre bidoni aperti presso l’ingresso delle spiagge libere, isole ecologiche consegnate a tutti gli stabilimenti balneari e spiagge libere attrezzate, piattaforma mobile
presente 4 giorni a settimana (mart-gio-sab ore 9-12 Via Salvi, dom ore 16-20 nuovo parcheggio stazione, 20-22 Via Salvi).

Dichiara il Sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio: “Ci troviamo di fronte a risultati molto positivi che raggiungiamo grazie ad una buona impostazione del servizio ed alla collaborazione di tutti i cittadini. Proseguiamo il lavoro facendo tesoro di errori e difficoltà che abbiamo incontrato in questo cammino per migliorare ulteriormente il servizio e renderlo sempre più facile e comodo per tutti noi.”
Prosegue l’Assessore all’Ambiente, Paula Bongiorni: “I risultati sono sicuramente molto incoraggianti, abbiamo chiesto molto ai nostri concittadini e la risposta è stata di grande sensibilità su un tema così delicato. Tutto ciò ci fa affrontata il prosieguo con ancora maggior entusiasmo, abbiamo constatato che il sistema deve e può migliorare e lavoreremo in questo senso“.
Entro il mese di settembre L’Amministrazione farà il punto con l’Appaltatore per impostare il servizio per il nuovo anno e prevede almeno tre incontri pubblici con la cittadinanza in tre punti diversi della città entro il mese di novembre per rispondere alle richieste dei cittadini e ripetere un’informativa capillare sulle modalità di raccolta.

Singapore: nemmeno una briciola sui marciapiedi

Singapore: nemmeno una briciola sui marciapiedi

singapore airport 4

Singapore airport

aeroporto-singapore-1

Aeroporto di Singapore

raccolta_porta_a_porta

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>