Published On: Lun, Gen 12th, 2015

Raffaella Paita sarà la candidata del PD alla presidenza della Regione Liguria

Netta vittoria (al di là delle aspettative) per Raffaella Paita che alle primarie del PD di domenica 11 gennaio ha ottenuto 28.916 voti contro i 24.827 di Sergio Cofferati (candidato della sinistra e dell’ala bersaniana del partito). Solo 687 i voti per il terzo candidato Tovo. L’assessora alle Infrastrutture vince nella sua La Spezia e nella provincia di Imperia (Imperia città però va a Cofferati). Vittoria renziana anche a Savona. Come previsto, Cofferati ha invece vinto nella “ancora” operaia Genova e nel Tigullio. Nel Tigullio Cofferati ottiene 2189 voti, mentre la Paita 1682. Comunque sia il totale pende nettamente dalla parte della Paita, che vince anche se ha certo pagato dei voti per essere stata assessora alle Infrastrutture in un periodo di alluvioni…

Sergio Cofferati però intende presentare ricorso sia alla Commissione di garanzia del PD sia (forse) alla Procura della Repubblica, ipotizzando un “voto di scambio” con altri partiti, segnatamente con i centristi che avrebbero partecipato alle votazioni con parte dell’ex centrodestra. La partecipazione di elettori di altri partiti è tuttavia ammessa nelle primarie del Pd. Altra critica di Cofferati: per la Paita avrebbero votato dei cinesi e rom (argomento già oggetto di polemiche in altri casi).

La Paita afferma di voler lavorare per l’unità del partito (messa a dura prova dalle primarie, come si vede).

Raffaella Paita

Raffaella Paita

Displaying 8 Comments
Have Your Say
  1. Giuppino ha detto:

    Paita=largo ai giovani…. Ah ah ah
    Per la cronaca, costei si è presentata al sopralluogo sulla strada per moneglia dove con la solita spocchia suggeriva ai sindaci,” questa strada a fine lavori dovrà essere a senso unico alternato”!!
    Il sindaco di moneglia, con molta eleganza faceva notare che la strada è già a senso unico alternato semaforizzato!! La paita incarna alla perfezione questo paese in totale confusione.

  2. L'ase ha detto:

    Mi sono casualmente trovato a passare davanti alla sede del PD in Via Fasce. Mi sono soffermato a guardare il cartello esposto con i dati delle primarie. Mi meraviglio come s’invita la Paita a venire a Sestri ed alla stessa si chiedono dei favori ma poi si vota per Cofferati (specialmente a Riva Trigoso). E’ un comportamento da sprovveduti e se costei finisse,come si spera,a fare la Governatrice della Liguria? Con la faccia di tolla che si ritrovano gli chiederanno ancora qualche favore? Io credo di sì!

  3. L'ase ha detto:

    Quello che disse Cofferati uscendo dalla vita politica,lo stesso non se lo ricorda più. Ora ci vorrebbe entrare nuovamente ma con le scartine. 4000 voti circa di scarto (4089 per l’esattezza,secondo i dati qui riportati) non sono facili da digerire,ma per quanto si dia da fare con ricorsi e controricorsi il divario é talmente ampio che pur annullandoni mille ci sono gli altri 3000 che la Paita ha già incamerato. Per cui risulterebbe sicuramente vana ogni e qualsiasi contestazione.

  4. Gatto nero ha detto:

    Amico Lorenzo,la tua analisi non é a mio modesto parere giusta. E ti spiego come la vedo io. Per quanto riguarda Sestri e non le primarie regionali,Sivori e Rossignotti mi risulta,correggimi se sbaglio,non hanno mai partecipato alle primarie. E poi,chi mi dice che non fossero meglio della ciurma che ci sta amministrando? E’ vero,Sivori non ha messo piedi in comune,ma perché da tanti anni,in questo comune,si vota sempre lo stesso partito,e poi ci si lamenta ancora che le cose non vanno bene. Rossignotti é stato più furbo é ha preso la palla al balzo quando si prospettava una carica che non era, come non é,di modesto consigliere comunale. Bene ha fatto,visto come vanno le realtà in questo paese. Fin che c’era la FIT allora aveva un senso votare a sinistra, tenuto conto dei tanti operai che vi lavoravano,ma ora….. Bisogna badare al turismo e non come certa gente,che pur prendendo voti,non fa di certo il bene della cittadina ma che è solo asservita alla politica. E fa male anche quella. Basterebbe guardarsi intorno. Anche se é verde lo vede rosso,ma non perché é daltonico,ma per.. PARTITO….preso.

  5. Mykros ha detto:

    In quanto a questo, che dall’altra parte (quella che delle primarie del PD non avrebbe dovuto nemmeno interessarsi) ci sia quasi il vuoto assoluto è indiscutibile. Vale anche questo sia per Sestri Levante sia per la Regione che ne è quasi una copia in scala ingrandita.

  6. lorenzo ha detto:

    Sicuramente se esaminiamo Sestri caro Mikros il rinnovamento non ci sarebbe stato con Sivori (sbaglio o non ha nemmeno messo piede in Consiglio comunale ?) o con Rossignotti (sbaglio o se ne è andato subito verso altri lidi?)
    Forse è per uqeto che le soliti triste figure vengono ancora votate forse pechè sono usato sicuro contro nuovo usa e getta

  7. Gatto nero ha detto:

    Mykros,il rinnovamento? Ma sta con Cofferati! Tra il marcio e la muffa! L’importante é che con queste primarie non ci vengano imposti certi nominativi,o no? Si dice che la pubblicità é l’anima del commercio,ma così facendo,bene o male,la volontà delle persone viene azzerata.

  8. Mykros ha detto:

    Esattamente come a Sestri Levante: assoluta continuità con gli ultimi 10 anni di governo regionale. Dove starà il rinnovamento?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>