Published On: Ven, Nov 11th, 2011

Rapallo: “Troppe sale scommesse”

Share This
Tags

“Chiedo il fattivo interessamento, nel rispetto della normativa vigente, di prefetto e questore per arginare il fenomeno delle sale scommesse che rappresentano una vera piaga sociale”.

Il consigliere regionale Armando Ezio Capurro ha scritto una lettera al Prefetto Musolino e al Questore Mazza al fine di sollecitare un loro intervento per porre fine al proliferare di sale scommesse nel Comune di Rapallo.

“Mi permetto di farmi interprete del pensiero di molti cittadini – afferma Capurro – preoccupati dell’apertura di numerose sale giochi e scommesse”.

Tale fenomeno rischia di accrescere il disagio sociale e, a mio avviso, dovrebbe essere arginato, anche, grazie alla collaborazione di tutti i soggetti preposti a garantire l’ordine pubblico.

“Rapallo, in passato, è stata vittima di episodi che hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine – continua Capurro – il moltiplicarsi delle sale gioco e scommesse ci insegna, purtroppo, che queste possono contribuire ad aumentare il fenomeno in momenti economici difficili come gli attuali”.

Per quanto di mia competenza, nella duplice veste di consigliere regionale e comunale di Rapallo, sono a Vostra completa disposizione per attuare qualsivoglia misura che possa essere assunta anche grazie alla mia collaborazione.

Bisogna intervenire prima che sia troppo tardi, per assicurare la serenità dei nostri figli, garantire l’ordine pubblico e intervenire a sostegno del turismo.

Lettera inviata al Prefetto ed al Questore di Genova

Oggetto: proliferare sale giochi e scommesse nella città di Rapallo

Con la presente mi permetto di farmi interprete del pensiero di molti cittadini di Rapallo preoccupati dell’apertura di numerose sale giochi e scommesse.

Tale fenomeno rischia di accrescere il disagio sociale e, a mio avviso, dovrebbe essere arginato, anche, grazie alla collaborazione di tutti i soggetti preposti a garantire l’ordine pubblico.

Rapallo, in passato, è stata vittima di episodi che hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine; il moltiplicarsi delle sale gioco e scommesse ci insegna, purtroppo, che queste possono contribuire ad aumentare il fenomeno in momenti economici difficili come gli attuali.

Pertanto sono fiducioso di un Vostro fattivo interessamento nel rispetto della normativa vigente, soprattutto per arginare il proliferare di questa piaga sociale.

Per quanto di mia competenza, nella duplice veste di consigliere regionale e comunale di Rapallo, sono a Vostra completa disposizione per attuare qualsivoglia misura che possa essere assunta anche grazie alla mia collaborazione.

Con osservanza.