Published On: Mer, Mag 24th, 2017

Rapallo, alle Clarisse “Lo sport a fumetti” fra artisti, campioni e giovani promesse

(Qui una galleria fotografica dell’evento.)

Oratori d’eccezione per l’incontro con le scolaresche tenutosi stamane presso il Teatro Auditorium delle Clarisse di Rapallo, primo nella rassegna di eventi previsti dal programma del 12° Convegno annuale di Winner Volley, quest’anno trattante il tema dello sport a fumetti.

Ad aprire la discussione, dopo il saluto a istituzioni e sponsor, è stato Leo Bozzo, ex segretario generale del Panathlon International, con un intervento sulla Storia del fumetto sportivo, il suo valore politico – le prime pagine a fumetti d’argomento atletico sono pubblicate in Italia sotto il fascismo, come strumento di formazione “virile” del cosiddetto “uomo nuovo” – e sociale ma anche puramente comunicativo e commerciale: il posto arrogatosi dal fumetto all’interno della pop culture ne fa infatti uno fra gli elementi grafici più sfruttati a livello di marketing, anche nel campo dell’oggettistica e dell’abbigliamento sportivo. Di tale ruolo al contempo educativo e commerciale ha parlato brevemente anche il consigliere comunale Giuseppe Candido, che ha ricordato il connubio fra Latte Tigullio – tra gli sponsor dell’evento – e l’arte di Emanuele Luzzati per promuovere l’educazione alimentare nelle scuole.

La parola è quindi passata a Sinibaldo Nicolini, presidente di Panathlon Rapallo, per un intervento sul valore dello sport come scuola di convivialità e convivenza civile. Sono poi intervenuti Carlo Chendi, veterano della “scuola rapallese” del fumetto e sceneggiatore di memorabili storie Disney, e Claudio Sciarrone, fra le matite di punta della scuderia disneyana italiana, i quali hanno sottolineato come sia soprattutto la dedizione e l’impegno per eccellere nella propria passione ad accomunare fumetto e attività sportiva.

Sono poi stati premiati i giovani vincitori del concorso di scrittura e disegno a fumetti rivolto agli alunni dell’Istituto Comprensivo Rapallo: ad aggiudicarsi il primo premio per la sceneggiatura è stato il tema dal titolo “Un sogno irrealizzabile”, scritto dagli studenti Campodonico, Vicini, Donatelli, Tocci, Zoffreo e Biagioni della classe 2ª A (secondi classificata la classe 3ª B con “Olimpiadi bestiali”, terzi Compiani, Maftei, Napoli, Trugli e Gubitosi della 3ª A con “La squadra che non quadra”). Vincitore del concorso di disegno è invece stato l’alunno Santamaria (classe 2ª A) con “Storia di un campione”, secondi Belletto e Ferragni (3ª B) con “Olimpiadi bestiali”, terzo Biagioni (2ª A) con “Un sogno irrealizzabile”. A tutti gli alunni sul “podio” sono stati consegnati una targa e diversi premi, fra cui un diploma illustrato da Roberto Lauciello.

La parola è quindi tornata a Claudio Sciarrone per una discussione su passato, presente e futuro della professione fumettistica, al dirigente scolastico Giacomo Daneri e infine al campione Andrea Zorzi, pallavolista olimpionico oro a Rio ’90 e Atene ’94, oggi telecronista sportivo e testimonial dell’edizione 2017 del Convegno, il quale ha intrattenuto il pubblico con alcuni aneddoti sui propri personali ricordi in nazionale e sul proprio rapporto col fumetto sportivo. Zorzi ha poi consegnato un premio alla giovane promessa Serena Ciaravolo, studentessa rapallese già campionessa di pattinaggio artistico.

Il 12° Convegno della Winner Volley prosegue domani giovedì 25 maggio con l’annuale torneo di minivolley, che sarà ospitato dal parco De Martino a partire dalle 10:30.