Published On: Lun, Mar 19th, 2012

Rapallo, approvato il bilancio preventivo

Consiglio Comunale sul bilancio preventivo 2012

Consiglio Comunale Rapallo - bilancio di previsione 2012

RAPALLO. Una seduta fiume del Consiglio comunale (penultimo appuntamento per l’amministrazione uscente) ha approvato a maggioranza il bilancio preventivo 2012 ed il piano triennale delle opere pubbliche.

Ad aprire i lavori una relazione “a braccio” del Sindaco Mentore Campodonico che parte da un’analisi economica a partire dal dopoguerra per giungere ad un’esaltazione del bilancio rapallese messo a confronto con quello delle località limitrofe. La non applicazione dell’addizionale IRPEF, la programmata riduzione del 5% per la TARSU, il mantenimento delle tariffe scolastiche ed il contenimento delle aliquote relative alla nuova IMU (nonostante i mancati trasferimenti al Comune di Rapallo pari a 3 milioni di Euro) e la diminuzione del debito pro-capite dei rapallesi (stimato in circa 42 Euro annui) sono i capisaldi che invogliano Campodonico ad affermare “nessun bilancio è come il nostro; abbiamo adottato una politica di contenimento su tariffe e fiscalità realizzando un bilancio che tiene conto delle necessità delle famiglie”.

Non mancano invettive contro alcuni articoli pubblicati dal Secolo XIX che riporterebbero “dichiarazioni deliranti e fuorvianti” del Consigliere Capurro ed alcuni slogan propagandistici (indistintamente intensificati con gli interventi dei singoli Consiglieri), ma si sa, al penultimo appuntamento si respira già un clima vacanziero pre-elettorale.

Un bilancio sano ed equilibrato” è la sintesi di un’approfondita analisi dell’Assessore al bilancio Franco Parodi che, ricordando come i bilanci dei comuni siano inevitabilmente legati alle politiche finanziarie nazionali, auspica che il Governo si accorga che per creare lavoro e far ripartire l’economia non sono indispensabili le grandi opere pubbliche nazionali bensì l’avvio di interventi mirati nei Comuni.

A concludere l’ introduzione è l’Assessore ai lavori pubblici Fabio Mustorgi che mette a fuoco alcuni lavori realizzati ed illustra le future opere cantierabili.

Prima di tutto la rotatoria di siggi, che verrà posata a breve in via definitiva. Un’opera che “non ha risolto, ma ha mitigato il problema del traffico – afferma Mustorgi – ora non ci sono più code in Via Torino e finalmente ha senso parlare di allargamento sei sottopassi ferroviari“. Connesso alla rotatoria è anche il progetto della terza corsia che potrebbe vedere la luce nei prossimi mesi. “Oltre a fluidificare il traffico, quest’opera garantirà una miglior vivibilità del quartiere grazie all’ampliamento del marciapiede lato case” ed all’abbattimento degli alberi che, sostituiti da una cancellata analoga a quella dell’uscita autostradale, consentirà ai passanti di godere dei verdi prati del campo golf. Quanto alla passeggiata mare è previsto il rifacimento in concomitanza alla posa di nuove condutture fognarie per il depuratore e dinnanzi al chiosco della musica sarà realizzata una rotonda sul mare simile a quella che esisteva negli anni ’60 all’altezza dei cavalli. Quanto alle opere realizzate cita infine la messa in sicurezza dei fiumi, lo scolmatore del rio Savagna, la pulizia dei torrenti e l’ormai approvato nuovo depuratore.

L’appuntamento per la seduta numero 57 del Consiglio comunale (ultima di questa legislatura) è fissato per domani sera alle ore 21 per discutere il seguente ordine del giorno:

  1. Preventivo assenso all’indizione di Conferenza dei Servizi e adozione di variante al PRG ai sensi dell’art.59 della l.r. n. 36/1997 e s.m. per realizzazione di manufatto ad uso magazzino con sovrastante parcheggio pubblico.
  2. Estensione convenzione Comitato Fuochi presidio area verde multifunzionale di San Maurizio Monti annualita’ 2014-2016.
  3. Eiconoscimento debiti fuori bilancio – ufficio contenzioso.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>