Published On: Ven, Giu 23rd, 2017

Rapallo, blitz della Polizia contro il commercio abusivo: «Sanzioni anche per chi acquista»

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo il seguente comunicato:

Salvaguardare i luoghi pubblici e le aree cittadine di valore artistico, culturale e turistico, dal commercio abusivo da parte di venditori ambulanti e itineranti, è uno degli importanti obiettivi che questa Amministrazione vuole perseguire soprattutto nei periodi di grande afflusso turistico. Questa mattina infatti una squadra di 9 agenti della Polizia Locale, capeggiati dal Comandante Valerio Patrone, ha realizzato un sequestro amministrativo di merce che alcuni venditori ambulanti sono soliti proporre a turisti e cittadini sul Lungomare Vittorio Veneto.

Un blitz durato pochi minuti che ha prodotto il sequestro di 55 borse, 13 cappelli e 2 portafogli. Un messaggio importante che viene rivolto a chiunque eserciti l’attività di commercio su aree pubbliche senza l’autorizzazione o concessione di posteggio nelle zone interdette dal Comune, ovvero, nel caso di commercio itinerante e quindi viola l’articolo 143 comma I della Legge Regionale 1/2007.

«Quello di questa mattina è stato un intervento programmato – dichiara il Comandante Valerio Patrone – che sarà ripetuto fin quando non riusciremo a far rispettare la legge e a garantire un il giusto decoro nelle aree cittadine ad alta frequentazione turistica. Unitamente – conclude il Comandante della Polizia Locale – stiamo facendo realizzare nuovi cartelli informativi, in doppia lingua (italiano e inglese), che verranno posti nelle suddette aree per informare del fatto che anche coloro che acquistano la merce sono perseguibili con sanzioni amministrative».