Published On: Mer, Mar 16th, 2016

Rapallo, da Capurro nuova mozione su Villa e Bagni Porticciolo

Ancora una mozione da parte di Armando Ezio Capurro, ex sindaco di Rapallo e ora consigliere di opposizione, che ha oggi presentato una nuova istanza all’indirizzo del Comune. Oggetto dell’interrogazione la confusa faccenda della gestione di Villa e Bagni Porticciolo, conclusasi con l’estromissione della società Bliss S.R.L. da entrambe le gare a causa di omissioni nella documentazione presentata.

Rifacendosi a diversi articoli pubblicati dalla testata Levante News, Capurro chiede «un’ampia discussione e una votazione di un ordine del giorno per esprimere la volontà del consiglio» sull’argomento, dal momento che il grande entusiasmo con cui era stata salutata la partecipazione di investitori milanesi si è nel frattempo trasformato in un potenziale rischio di grosse perdite finanziarie per la città: Bliss S.R.L. ha infatti inoltrato ricorso al TAR per entrambe le procedure, fatto che comporta ulteriori spese di rappresentanza legale per il Comune si parla di oltre 13.000 € e che, a seconda dei tempi burocratici, potrebbe far saltare l’imminente stagione balneare per gli stabilimenti di Bagni Porticciolo.

Di seguito un estratto dal testo dell’interrogazione:

«Viste le leggi vigenti che attribuiscono al sindaco e alla giunta attività di indirizzo e non di gestione;

Visto l’articolo 9 del capitolato di gara in cui, per la prima volta in venti anni, l’amministrazione si riserva di modificare in accordo con il gestore, e quindi successivamente alla gara, le tariffe dello stabilimento;

Visto che nel 2016 è stata annunciata con toni trionfali la partecipazione alla gara di nuovi e famosi concorrenti tra cui “la designer Patricia Kieran, amica di Marina Berlusconi, nota per l’Oasi delle farfalle; manager in grado di muovere grandi personaggi. Frequentatrice di Rapallo”;

Visto che il primo risultato certo di questa partecipazione degli amici di Forza Italia è stato il costo di 13.000 euro per spese legali e il rischio che in caso il Tar accettasse la sospensiva in attesa del giudizio, a Rapallo salterebbe la stagione balneare dei Bagni Porticciolo con conseguente grave perdita di posti di lavoro”;

Visto che il comune deve spendere ingenti somme per difendere l’operato dei funzionari comunali che hanno escluso dalla gara la società Bliss “che farebbe capo, ma ripetiamo si tratta di voci, di un personaggio milanese assai noto, la designer Patricia Kieran, amica di Marina Berlusconi”;

reputo necessaria una urgente relazione in consiglio comunale del sindaco e della giunta che riferiscano in merito all’intera pratica,

  • sia per le motivazioni che hanno fatto modificare l’articolo 9 inserendo una clausola che crea incertezza e discrezionalità delle tariffe a seconda delle proposte del gestore, quindi dopo la conclusione della gara, ledendo, probabilmente, la correttezza della gara,
  • sia per gli eventuali rapporti personali con la signora Kieran che, dalla stampa, viene definita amica di Marina Berlusconi e, probabilmente, di Forza Italia e dei suoi aderenti tra cui il signor sindaco che potrebbe essere stato legittimamente un promotore della sua partecipazione alla gara, forse, dando anche consigli per acquisire in loco le certificazioni professionali richieste dal bando di gara: tale attività, nel caso fosse stata fatta, sarebbe di gestione o di indirizzo?»

Capurro sceglie quindi l’attacco sul piano politico, suggerendo un interesse diretto da parte del sindaco Carlo Bagnasco a sostenere e forse sponsorizzare la candidatura di Bliss S.R.L. alla gestione delle strutture turistiche rapallesi in virtù delle connessioni della società — che Capurro riporta ancora come “in forse” citando un vecchio articolo giornalistico; il coinvolgimento della Kieran come garante finanziario dell’azienda è stato definitivamente confermato in sede di gara — con esponenti di Forza Italia. Sorgerebbe quindi forse una velata accusa di conflitto d’interessi.

Questa nuova mozione, come le altre presentate negli ultimi giorni, andrà ad aggiungersi al già nutrito ordine del giorno della prossima riunione del Consiglio Comunale. La speranza è che stavolta Capurro si presenti per discutere le proprie interrogazioni: nella seconda tranche della maxi-seduta consiliare di febbraio la sua assenza aveva infatti causato l’accantonamento di tutti gli ordini del giorno da lui presentati.

I Bagni Porticciolo oggetto del bando di gara

I Bagni Porticciolo oggetto del bando di gara

Armando Ezio Capurro

Armando Ezio Capurro

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>