Published On: gio, Mag 21st, 2015

Rapallo (e Tigullio) senza auto: si può, e fa bene a turisti e residenti

Si può pensare a città di nuovo urbanisticamente intelligenti, ben diverse da quelle -orribili- realizzate a partire dagli anni ’60, e più simili a Palmanova o Varese ligure (vedi foto). Città in cui la mobilità sia migliorata dall’intelligenza, ma in cui le zone più belle del centro e del mare possano essere libere dal traffico.
E’ la scommessa vinta da Nadia Molinaris e dal Circolo della Pulce. L’idea di organizzare una “domenica senza auto”, in forma di test, per capire se la pedonalizzazione parziale e intelligente sia una cosa utile per le città turistiche liguri, è stata vinta. Con treni migliori e la Gronda autostradale di levante, la Liguria diventerebbe fantastica. Si può fare. Complimenti anche al Comune e ai commercianti di Rapallo che hanno accettato la proposta.

Comunicato stampa
La “prima” Domenica in Libertà è stata un successo; di adesioni, di condivisione e di partecipazione, e quindi come preannunciato il 26 marzo scorso, un successo di tutti che dobbiamo ringraziare; soprattutto ha dimostrato la voglia di vivibilità e  che non comporta alcun grosso disagio avere il coraggio di intervenire, dopo uno studio accurato, sulla viabilità.

Nessun intoppo, nessuna coda, nessun dramma annunciato da chi era scettico. Se non si testa sul campo, non si cambia. Speriamo quindi che questa Amministrazione che ha avuto la capacità di ascoltare esigenze che partivano dai  cittadini, dimostri continuità in questo atteggiamento riprendendo in considerazione, con  pur i dovuti correttivi, la proposta da noi avanzata a suo tempo di attuare, magari per un periodo sperimentale, interventi  sui sensi di marcia, i flussi di traffico, la pedonalizzazione di alcuni tratti di Vie affiancato da un servizio navetta elettrico che permetta ai residenti di non utilizzare la propria auto.

Domenica 17 maggio tra i tanti eventi organizzati vi è stato anche il concorso “porta il tuo disegno a tema Libertà” . Ben 80 bambini hanno consegnato il loro elaborato, ma molti che non erano a conoscenza di tale opportunità  hanno dimostrato il desiderio di partecipare. Per questo, si comunica che sino al 31 di maggio è ancora possibile portare la propria opera presso la Ludoteca Coccolandia di Via della Libertà negli orari di apertura. Si ricorda che le piccole opere d’arte saranno selezionate e premiate dalla speciale giuria dei Nonni e Nonne ospiti del Minerva, ma tutti i disegni saranno protagonisti di una mostra da svolgersi in data da definirsi, “venduti” ad offerta libera e il ricavato devoluto ad un istituto scolastico di Rapallo.

La Domenica in Libertà non è stata solo divertimento, ma  anche Libera Solidarietà. Lo stand di Anni Azzurri Minerva offrendo gioielli realizzanti a mano, ha raccolto € 750,00 Euro. La metà saranno devoluti dalla struttura all’Associazione Gigi Ghirotti ed € 375,00 al Circolo della Pulce per la  Val Fontanabuona, ad integrazione della raccolta “Una Goccia di Solidarietà” a cui la struttura Anni Azzurri Minerva aveva aderito. Tale somma sarà consegnata al Presidente della Pro Loco di San Colombano Certenoli, presente alla manifestazione con uno stand, Franco Amadori, che ha deciso di devolverla alla Protezione Civile di San Colombano,  onnipresente ed  instancabile durante l’alluvione e che necessita di attrezzature preventive perse proprio in quei drammatici giorni. L’Associazione  Aiutaci ad Aiutare con la pesca di beneficenza ha raccolto € 300,00 destinati all’aiuto del  Rapallese gravemente infortunatosi nell’incidente del settembre scorso; si ricorda che tale raccolta da parte dell’Associazione, continua e sarà destinata,  in accordo con la famiglia, per acquisto di ausili in base alle necessità.

Importante anche sottolineare la  campagna di sensibilizzazione verso l’abbattimento graduale delle barriere architettoniche promossa dalla Consulta del Tigullio per i Portatori di Handicap congiuntamente a Federazione Italiana  per il superamento dell’Handicap.

La sensibilizzazione alla  prevenzione svolta dai Volontari del Soccorso S. Anna e dalla Croce Bianca che in occasione dell’evento hanno prestato gratuitamente la loro esperienza con personale medico e paramedico eseguendo, i primi misurazione della pressione  gratuita, e i secondi Screening completo. Il successo della giornata, ivi compresa la folta adesione alla pedalata organizzata da Fiaib Tigullio Vivinbici, deve quindi riportarci allo scopo e il fine iniziali, educare e responsabilizzare anche i  cittadini  a mutare abitudini nell’utilizzo dei mezzi a motore e stili di vita per migliorare la qualità della vita stessa sul nostro territorio. Solo partecipando e non attendendoci unicamente soluzioni dall’alto, nè dall’altro canto imponendole, si possono imprimere radicali cambiamenti.  L’evento di Domenica 17 ha dimostrato che quando c’è partecipazione e collaborazione i risultati ci sono, ora c’è solo da andare avanti.

Un ringraziamento particolare vorremmo comunque indirizzarlo anche alla Polizia Municipale di Rapallo per l’eccellente lavoro e il supporto, determinanti, per il buon esito della giornata.
Il Direttivo
Circolo della Pulce

Palmanova

Palmanova

Varese ligure

Varese ligure

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>