Published On: Ven, Mag 12th, 2017

Rapallo, fra mostre e convegni un fine settimana internazionale per il Panathlon

Dalla sede rapallese del Panathlon International riceviamo il seguente comunicato:

Il Panathlon International, che ha la sede a Rapallo, ospita venerdì 12 e sabato 13 maggio il Comitato dei Presidenti dei Distretti del Panathlon International i cui lavori si  svolgeranno presso la Sala Consiliare del Comune di Rapallo con inizio alle ore 14.30.

Saranno intense giornate di lavoro, con un alto valore culturale ed associativo. Ogni Presidente di Distretto, proveniente dai 4 continenti in cui è presente il Panathlon International,  relazionerà sull’attività svolta e sui progetti futuri finalizzati ad accrescere l’espansione del movimento panathletico nel mondo, diffondere la cultura allo sport etico, trasmettere alle nuove generazioni una riflessione sui valori sociali, come la disciplina, il rispetto delle regole, il fair play, l’uguaglianza e le pari opportunità, la democrazia e la lotta contro le illegalità come il doping e la violenza. Inoltre presso la sede di Villa Queirolo si riuniranno i rappresentanti dei Panathlon Junior, club costituiti da giovani fino ai 32 anni che in questo contesto porteranno il loro contributo in termini di idee e suggerimenti per il futuro del PI, ed il Comitato di Presidenza.

In concomitanza, presso il “Salotto dell’antica casa sul mare” dell’Hotel Rosabianca, verranno esposte le opere premiate del concorso “Antwerp University and Panathlon Drawing Contest” e del “Concorso Internazionale d’arti grafiche P.I.-Domenico Chiesa”. Il progetto nasce a seguito dell’accordo del Panathlon International con l’Università di Anversa stipulato nel 2015. “Antwerp University & Panathlon Drawing Contest” è un concorso internazionale annuo esteso a 450 università d’arte e colleges universitari di tutto il mondo i cui studenti sono invitati a creare un disegno sul fair play nello sport universitario. Con questo concorso, il Comitato PCU mira a sviluppare una sinergia tra studenti di discipline artistiche e studenti/atleti  a livello internazionale, attuando il primo principio fondamentale della Carta olimpica che afferma, tra l’altro, che l’olimpismo fonde lo sport con la cultura e l’educazione.

La mostra sarà aperta al pubblico con i seguenti orari: venerdì 12 maggio dalle ore 14.30 alle ore 18.30sabato 13 maggio dalle ore 10 alle ore 12.30.