Published On: Mar, Dic 13th, 2016

Rapallo-Genova, 21 in manette per traffico di clandestini

Grazie al lavoro della squadra mobile di Genova e del commissariato di polizia di Rapallo è stata sgominata una banda il cui principale campo d’azione era il traffico di clandestini albanesi diretti verso il Regno Unito. Ne è stata data notizia stamane tramite una conferenza stampa nella questura genovese.

Questo il percorso di una tipica operazione del gruppo criminale: in cambio di sostanze stupefacenti, tossicodipendenti rapallesi cedevano all’organizzazione i propri documenti d’identità, di cui veniva poi denunciato lo smarrimento. I documenti, raccolti da un genovese di 25 anni, erano poi consegnati al padre 56enne, residente nel capoluogo, che procedeva a falsificarli sostituendo alla fotografia del legittimo proprietario quella del clandestino da espatriare. L’intera procedura costava a ogni clandestino dai 6.000 ai 10.000 €. Le indagini, avviate dal commissariato rapallese nel mese di ottobre, hanno condotto all’emissione di 21 misure cautelari.

Si rallegra del buon esito dell’operazione di polizia il primo cittadino rapallese Carlo Bagnasco, che affida a una nota stampa il proprio apprezzamento:

Apprendo dagli organi di stampa dell’importante operazione messa a punto dagli investigatori del commissariato di Polizia di Rapallo, diretta da Giacomo Turturo e Paola Cercignani, grazie a cui è stata sgominata una gang che procurava e vendeva documenti falsi per favorire l’immigrazione clandestina.

Ancora una volta, le forze dell’ordine attive sul nostro territorio danno prova di grande competenza e impegno per garantire il rispetto delle leggi e la sicurezza dei cittadini. A nome mio e di tutta l’Amministrazione Comunale rivolgo loro un plauso e un sentito ringraziamento.