Published On: Gio, Feb 9th, 2017

Rapallo, il 10/2 alle Clarisse una commedia dialettale per aiutare una coppia terremotata

Da Antonella Titta Arpe (Zonta International Club) riceviamo e pubblichiamo:

La compagnia dialettale “Misci e Ma Acciapei”, coinvolta in un progetto di solidarietà di grande spessore che ha spinto tutti gli attori a recitare senza ricevere il benché minimo rimborso, venerdì 10 febbraio, presso il teatro Clarisse di Rapallo, presenterà la commedia dialettale “Ûn cappello pin de böxïe”.

L’evento è promosso e organizzato dalle Associazioni C.i.f. (Centro Italiano Femminile Chiavari), Zonta International Club Portofino Tigullio e dal Club Le Arti si Incontrano, e ha un fine benefico legato al recente terremoto che ha colpito il centro Italia. Il ricavato sarà infatti devoluto a una giovane coppia la cui storia è una di quelle che vale la pena raccontare.

Lorenzo Battistini e Ilaria Amici sono due coltivatori che hanno investito tutti i loro risparmi per inseguire il sogno di realizzare uno dei maggiori impianti di zafferano sul territorio nazionale a San Pellegrino di Norcia, in provincia di Perugia. Il terremoto del 24 agosto ha seriamente compromesso la loro attività rendendo inagibile il laboratorio di lavorazione dello zafferano e i magazzini di stoccaggio di attrezzature e prodotti. Sono stati recuperati miracolosamente 120.000 bulbi di zafferano che grazie all’aiuto di amici e parenti sono stati messi a dimora; nonostante tutto Lorenzo e Ilaria non vogliono arrendersi.

La loro storia, l’amore per la propria terra e il loro sogno di riuscire a realizzare l’obiettivo di aprire una azienda che possa dare lavoro anche ad altre persone del posto, hanno commosso e colpito i componenti delle associazioni organizzatrici che, insieme a diversi partner contano di riuscire a dare un aiuto concreto a Lorenzo e Ilaria. L’appuntamento di venerdì sera, quindi, è altamente consigliato a chi abbia voglia di divertirsi con una commedia esilarante e al tempo stesso essere utile al raggiungimento di un fine nobile.