Published On: Sab, Mar 19th, 2016

Rapallo, il gazebo anti-Gianelli del comitato “Basta Cemento” è lanciato verso il ricorso

Sembra stia procedendo ampiamente secondo le aspettative la raccolta di firme e fondi (destinati a coprire le spese di rappresentanza legale) organizzata dal comitato “Basta Cemento” con un gazebo situato su corso Matteotti, a fianco della parrocchia dei santi Gervasio e Protasio.

Secondo le dichiarazioni del personale che gestisce la raccolta, la cifra necessaria ad affrontare il ricorso sarà abbondantemente raggiunta; mercoledì prossimo alle 21:00 il comitato si riunirà presso il Gran Caffè Rapallo per incontrarsi con l’avvocato Daniele Granara, che ratificherà ufficialmente il numero di firme raccolte.

Si direbbe quindi che proceda spedita la corsa degli oppositori al progetto edilizio per il comprensorio Gianelli, descritto da Andrea Carannante – portavoce rapallese del Partito Comunista dei Lavoratori e promotore dell’iniziativa – come «l’ennesima colata di cemento» in un’area già fin troppo interessata da sfruttamento edilizio. La raccolta di firme proseguirà nei prossimi giorni.

Il gazebo installato dal comitato (fotografia di Andrea Carannante)

Il gazebo installato dal comitato (fotografia di Andrea Carannante)

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>