Published On: Lun, Ott 24th, 2016

Rapallo, il PD denuncia «ostracismo» sul caso Coop

Da Mauro Mele, rappresentante del Partito Democratico a Rapallo, riceviamo e pubblichiamo:

Nessuno ci ha mai chiesto nulla!

Si legge sulla stampa che, per la seconda volta, l’opposizione (compatta?) chiede un Consiglio Comunale Straordinario SENZA la firma di Mauro Mele. Mauro Mele non ha firmato nessuna delle due richieste perchè:

  • Nessuno dei 5 firmatari si è degnato di informarlo;
  • Nessuno dei 5 firmatari lo ha mai interpellato per farlo;
  • Nessuno dei 5 firmatari lo hai messo al corrente delle proprie intenzioni;
  • Nessuno dei 5 firmatari ha mai comunicato i punti su cui si desiderava discutere;
  • Nessuno dei 5 firmatari ha mai telefonato o parlato o scritto di questo a Mauro Mele.

La prima volta abbiamo fatto finta di nulla e non abbiamo rilasciato alcuna dichiarazione per cercare di tenere basso il livello della polemica. Ma come diceva molto precisamente Cicerone nelle Filippiche: “Errare è umano ma perseverare è diabolico” e quindi questa seconda volta ci sentiamo di esprimere chiaramente la nostra posizione. Tutto questo è dovuto per informazione ai Cittadini.

Il motivo di questo ostracismo? Semplice: la posizione del Partito Democratico sulla Coop!!
Non importa se Capurro, Solari, Ricci, Costa e Tassara (i 5 firmatari) sul caso Coop erano sulla stessa posizione di importanti esponenti della maggioranza Bagnasco quali Campodonico, Brasey e Buzzi, su questo si sorvola, viene punito un non-allineamento della minoranza alla maggioranza. La posizione e le azioni di Mauro Mele sulla Coop sono state viste come un delitto di “lesa maestà” e andavano punite.

Il Partito Democratico solo dopo aver ascoltato tutte le parti e senza aver mai cambiato idea, ha deciso di mettersi dalla parte dei Consumatori, e per questo suo atteggiamento ora viene addirittura osteggiato dai membri della minoranza che su questa questione avevano pareri differenti, e pure differenti nel corso del tempo? Ma di che cosa stiamo parlando?

In passato l’opposizione non sempre si è trovata concorde e unanime sullo sviluppo di una pratica o su una qualche votazione ma non è MAI successo qualcosa del genere, MAI!

Evidentemente per qualcuno il detto “molti nemici molto onore” è un valore importante e si impegna costantemente per aumentare il proprio onore. Ma con noi casca male, noi non abbiamo nemici e non li avremo mai, non serbiamo rancore a nessuno e rimaniamo a schiena dritta a difendere le nostre idee, la nostra posizione, senza essere servi di nessuno, rispondendo solo ai Cittadini che si rivolgono a noi, rimanendo assolutamente risoluti nel ruolo che le urne ci hanno assegnato: quello di OPPOSIZIONE, e anche in questo ruolo senza cambiare idea e senza fare salti da una parte all’altra, in qualsiasi delle due direzioni.

Se in futuro i 5 firmatari delle ultime due richieste di Consiglio Straordinario avranno la bontà di sottoporci le loro richieste le valuteremo attentamente, come abbiamo sempre fatto, altrimenti pazienza, ce ne faremo una ragione.

PD Rapallo