Published On: Mar, Lug 19th, 2016

Rapallo, in dettaglio il Consiglio Comunale del 18/7 (4 di 6)

(Qui il riassunto dell’intera seduta, qui la parte precedente della cronaca in dettaglio.)

Conclusasi la discussione sulla vertenza Coop, il pubblico diserta l’aula. Giorgio Tasso chiede un’inversione dell’ordine del giorno che permetta di anticipare la discussione delle pratiche sulle variazioni di bilancio, originariamente ai punti 9 e 10 della lista di temi in dibattito. Mauro Mele, ancora in convalescenza dopo la crisi cardiaca subita lo scorso 8 luglio, si ritira dall’aula. L’intera assemblea si pronuncia a favore dell’inversione, e si passe quindi a discutere la pratica.

Il primo tema trattato è quello del riconoscimento di un debito fuori bilancio a seguito del crollo di un albero di eucalipto sui bagni Ariston, già ampiamente discusso in una recente riunione di commissione. L’assessore Ferrara illustra la vicenda, che senza bisogno di discussione vede l’approvazione all’unanimità della mozione di riconoscimento; i presenti con diritto di voto sono ora ridotti a 13, dai 16 della discussione precedente.

Si passa quindi al punto 10, ovvero la ratifica della delibera dell’8/6/2016 su variazioni al bilancio di previsione 2016-2018 relative principalmente al finanziamento dei lavori di realizzazione del marciapiede sulla Pagana prelevando dal fondo di avanzo d’amministrazione per 243.000 € a causa del mancato arrivo di fondi (per il momento) da parte di Società Autostrade, punto anch’esso già discusso dalla commissione preposta. Altre variazioni comprendono 4.300 € per spese di farmacia, 30.000 € per interventi di manutenzione straordinaria su alloggi popolari, 7.000 € per necessità dell’economato.

Come già in sede di commissione, il capogruppo M5S Solari lamenta l’assenza di votazione separata per le varie pratiche, che costringe a esprimersi unitamente su un «minestrone» di variazioni al bilancio trovandosi a esprimere parere favorevole o contrario a tutto o a niente. Solari tira inoltre in ballo vecchi progetti della giunta Campodonico, facendo notare come i finanziamenti da Società Autostrade siano legati a diversi interventi su via Mameli: secondo il capogruppo M5S il finanziamento non arriverà mai se non si faranno tali lavori, e i 243.000 € rimarranno spesa permanente della cittadinanza. «Esattamente quanti soldi porterà a Rapallo il marciapiede sulla Pagana? L’ultima volta abbiamo discusso della caserma dei Carabinieri, e ci avete detto che non c’erano i soldi», aggiunge Solari, «e venti giorni più tardi saltano fuori 243.000 €? È evidente che l’Amministrazione ha priorità diverse da quelle della cittadinanza». Solari definisce «un insulto» l’accorpamento di tutte le variazioni al bilancio, dato che la sua contrarietà alla variazione per la Pagana lo costringe a esprimersi anche contro gli interventi sull’edilizia residenziale.

Prende la parola Armando Ezio Capurro: «Il marciapiede sulla Pagana, allo stato attuale del progetto, deve passare sopra Villa Pagana; il sindaco ha la capacità di separare miracolosamente la Villa come Mosè con le acque del Mar Rosso?». Capurro si produce poi nell’ormai consueta cronistoria degli annunci dell’Amministrazione, che promettevano l’apertura dei lavori entro maggio. Si accoda, inoltre, alle considerazioni di Solari sull’assenza di fondi per altri progetti. Interviene Giorgio Costa, anch’egli alterato per la «sparizione» di fondi (in particolare quelli destinati al contributo sugli affitti per le famiglie a basso reddito) nel corso degli anni quando da un momento all’altro si è in grado di produrre centinaia di migliaia di euro per un’operazione utile ma non indispensabile. Annuncia che al momento della votazione abbandonerà l’aula, in quanto la pratica «non lo convince».

(Continua qui.)

Consiglio Comunale Rapallo 18.7.2016 (12)

Consiglio Comunale Rapallo 18.7.2016 (5)

Franco Parodi

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>