Published On: Mer, Dic 7th, 2016

Rapallo, in dettaglio il Consiglio del 6/12 (6 di 7): aree verdi e giardini

(Qui il riassunto dell’intera seduta. Qui la parte precente della cronaca in dettaglio.)

Si prosegue alla discussione del terzo punto, lo stato delle aree verdi rapallesi.

Giorgio Costa prende la parola per chiedere notizie circa i progetti sulla ristrutturazione del Parco Canessa. Gli replica il sindaco Carlo Bagnasco: «Attualmente il piano è di rifare completamente il parco nel corso del 2017; il primo progetto era troppo ambizioso e la gara è andata deserta, ma il nuovo piano, per quanto ridimensionato, prevede comunque giochi, un trenino e un chioschetto oltre al rifacimento di illuminazione, pavimentazione e quant’altro». Prevista nello stesso ambito anche la manutenzione dei Giardini dei Partigiani, al centro di molte segnalazioni da parte dei cittadini per il terreno fortemente dissestato e pericoloso per anziani dal passo incerto e genitori con carrozzine.

Solari interviene sul tema dell’area minigolf, «ancora in vita solo per l’azione volenterosa di chi se ne prende cura». Il capogruppo M5S chiede di proseguire all’immediata manutenzione della zona, soggetta a varie cause di degrado quali dissesto dei camminamenti, delle transenne in legno, incuria del verde e scarsa vigilanza a fronte della frequentazione dell’area da parte di elementi nocivi. Costa avanza un ODG col quale si chiede alla giunta di proseguire quanto prima a un’opera di manutenzione di tutte le aree verdi di Rapallo. Il consigliere Walter Cardinali rassicura il Consiglio sull’impegno del Comune a garantire la sicurezza delle aree frequentate dalle famiglie, promettendo un pattugliamento costante da parte di agenti delle forze dell’ordine.

L’assessore Arduino Maini promette: «Una volta concluso il bando di gara avremo finalmente a disposizione una ditta cui affidare le operazioni di manutenzione di parchi e giardini». Il bando sarà varato entro il 31 dicembre. Maini cita fra i siti necessari d’intervento il parco delle Fontanine, ma pone l’accento anche sull’alto «valore turistico» del minigolf del Parco Casale, promettendo a propria volta un maggiore impegno sul fronte della sicurezza avvalendosi anche dei servizi di Carabinieri in congedo.

Si prosegue alle dichiarazioni di voto sull’ODG proposto da Costa. Elisabetta Ricci chiede al sindaco di esprimersi sulla proposta dell’associazione “Il Gabbiano” di un concorso rivolto alle scuole primarie rapallesi per raccogliere le idee dei bambini sul rinnovo dei parchi cittadini. Replica il primo cittadino: «L’idea è lodevole e la supporto in via di principio, ma (toccando ferro) i progetti per il rifacimento dei parchi sono già piuttosto avanti e potremmo non essere in grado di apportare modifiche». Fra le aree interessate da un’opera di riorganizzazione e valorizzazione, il sindaco cita anche quella delle rovine di Valle Christi, punto d’interesse turistico spesso non sfruttato al massimo del suo potenziale.

L’ODG Costa è posto in votazione e approvato all’unanimità dei 14 consiglieri presenti.

(Continua qui.)

rapallo-cc-6-12-18rapallo-cc-6-12-19rapallo-cc-6-12-20