Published On: Mer, Dic 7th, 2016

Rapallo, in dettaglio il Consiglio del 6/12 (7 di 7): piscina del Poggiolino

(Qui il riassunto dell’intera seduta. Qui la parte precente della cronaca in dettaglio.)

Si passa al quarto punto: stato della pratica della piscina del Poggiolino. Giorgio Costa espone: «La priorità è la sala macchine con le valvole da sostituire, i rifiuti speciali da sgombrare. Poi le finestre degli spogliatoi, le canalette invase dalla ruggine; tutti interventi importanti, impegnativi e costosi, ma si cerchi di fare quel che si può». Replica il consigliere allo Sport Vittorio Pellerano, stilando la lista dei molti interventi su palestre e impianti sportivi rapallesi negli ultimi anni e riconoscendo come «legittime» le richieste di Costa.

Il presidente Campodonico propone come di rito, essendosi fatta l’una di notte, la prosecuzione della seduta circoscritta al solo tema corrente; l’assise approva all’unanimità. Viene presentato un ODG a firma Costa e Tassara col quale si chiede una variazione di bilancio per migliorare sicurezza e accessibilità della struttura della piscina. Mauro Mele domanda informazioni sull’effettivo stato attuale del progetto. Armando Ezio Capurro illustra la lunga cronistoria delle promesse e dei proclami sugli interventi sul Poggiolino e commenta ironico: «Davvero un “work in progress”, come l’Amministrazione ama definire i propri progetti; di questo passo finirò con l’osservare i lavori dal cimitero di via Cerisola».

Risponde il vicesindaco Brigati: «Tutte le piscine della Liguria sono in deficit, in special modo quelle dedicate ad attività agonistica». Il progetto sembra in definitiva scontrarsi contro una semplice carenza di fondi, creando la necessità di una nuova gara d’appalto più lunga, più aperta e più complessa. Gli fa eco il sindaco Bagnasco: «Il progetto al momento non c’è, è tutto fermo così come tutto è fermo a Recco e in altri Comuni». Anche Lasinio conferma: «Il bilancio 2017 è già chiuso e blindato, quindi sarà difficile prevedere nuovi interventi».

Si pone in votazione l’ODG Costa, che viene approvato all’unanimità nonostante le scarse possibilità. La seduta si conclude alle ore 1:38. La prossima convocazione è per mercoledì 21 dicembre.

rapallo-cc-6-12-21rapallo-cc-6-12-22rapallo-cc-6-12-23