Published On: Ven, Feb 3rd, 2017

Rapallo, lo Sbarazzo cambia volto: nasce “Compra e Ricompra”

Compie venticinque anni lo “Sbarazzo” rapallese, iniziativa commerciale nata da un’idea dell’allora presidente Assovim Piero Maggiora e destinata negli anni a diffondersi nei vari comuni del Tigullio e dintorni. Gli anni però passano e gli scenari si evolvono: l’economia perde slancio, si smorza il supporto dello Stato ai commercianti, monta la concorrenza della grande distribuzione e del commercio online, e la vecchia formula della grande svendita volta a svuotare i magazzini colmi delle rimanenze di stagione si fa meno efficace, nell’era del “saldo permanente”.

I tempi cambiano, insomma, e cambia anche lo Sbarazzo: dal 2017 la manifestazione tenta una nuova strada, ribattezzata “Compra e Ricompra”. Fulcro del nuovo paradigma dell’evento – come sempre organizzato da Consorzio C.I.V. – Civediamo a Rapallo e Ascom Rapallo-Zoagli – sarà la distribuzione ai clienti dei esercizi aderenti di speciali coupon promozionali validi per ulteriori sconti e agevolazioni per gli avventori che torneranno a fare acquisti nello stesso negozio. «Ai clienti sarà chiesto di lasciare i propri dati di contatto di modo da poter creare una sorta di database della clientela», ha fatto sapere il presidente Ascom Rocco Costanzo, «che ci permetterà di creare iniziative che premino la fidelizzazione degli avventori anche in altri periodi dell’anno».

Agli sconti sul catalogo di articoli invernali nelle giornate di venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 febbraio si aggiungerà quindi l’opportunità di sconti sulla collezione primavera-estate, dato che i coupon – inizialmente distribuiti in quantità di 100 per negozio – saranno validi fino al 17 aprile 2017, la giornata di Pasquetta. L’entità degli sconti per i clienti “di ritorno” – o se di sconti si tratterà, piuttosto che di gadget o altre promozioni – sarà a discrezione di ciascuno dei 67 esercenti aderenti all’iniziativa, numero di gran lunga superiore alla media dello Sbarazzo invernale e, quest’anno, perfino superiore a quello degli aderenti allo Sbarazzo estivo 2016, chiaro segno d’interesse per questa prima fase sperimentale della nuova formula.

Altra grande novità di questa edizione la gratuità – dalle 10 alle 18 dei tre giorni interessati dallo Sbarazzo – delle tre aree di parcheggio di via Lamarmora, via Milite Ignoto e piazza IV Novembre. La sosta sarà libera nelle zone suddette soltanto all’interno dell’area di parcheggio a pagamento delimitata da sbarre automatiche; i posteggi con striscia blu nelle aree limitrofe non subiranno variazioni di tariffa. Di certo un grande cambiamento di passo per i periodi di svendita a Rapallo, che non mancherà di creare entusiasmi e potenziali polemiche.

Ulteriori informazioni e notizie sull’evento possono essere reperite sulla pagina Facebook AscomConfcommercioRapalloZoagli.