Published On: Gio, Giu 29th, 2017

Rapallo, Mauro Mele (PD) e lo “sciopero delle processioni”

Da Mauro Mele, capogruppo per il Partito Democratico nel Consiglio Comunale di Rapallo, riceviamo il seguente comunicato:

Ho sempre partecipato a tutte le processioni ben prima di essere eletto e continuerò a farlo anche dopo, da non eletto.

Ho sempre pensato che una processione debba essere un momento di raccoglimento e di preghiera e non di esposizione del proprio stato e della propria importanza.

Già alla processione di Sant’Anna ho “disertato” le panche dei notabili e ho sfilato in processione con il Popolo e non con l’Amministrazione Comunale e l’ho fatto perché non mi sento in sintonia con chi si dichiara devoto a parole ma nei fatti contraddice le parole del Papa sulla Misericordia per i migranti.

È da Marzo infatti che ho presentato due mozioni da discutere in Consiglio Comunale sul problema dei migranti richiedenti asilo che fuggono da violenze, guerre e carestie e l’altrettanto grave problema delle ludopatie che mettono in difficoltà tante famiglie.

Ma è da oltre 4 mesi che questa Amministrazione di centro-destra fugge dalla discussione, in evidente imbarazzo.

Per quel che può valere, fino a che non si avrà modo di discutere di questi problemi in Consiglio Comunale è mia intenzione frequentare le processioni in raccoglimento pregando con il Popolo e non con questa Amministrazione.