Published On: Mar, Apr 18th, 2017

Rapallo, mercoledì 19 aprile il “Consiglio Comunale dei Ragazzi” farà visita al Comune

Da Enrica Guidotti riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato:

Il Sindaco incontra il Sindaco

Mercoledì 19 aprile il Consiglio Comunale dei ragazzi dell’IC Rapallo incontrerà in
Comune il Sindaco Carlo Bagnasco per spiegare il significato
dell’esperienza e portare le sue
iniziali proposte. I ragazzi saranno presenti anche al prossimo Consiglio Comunale

All’IC Rapallo è convinzione che le cose si imparino più facilmente facendole. Se si parla di democrazia, niente di meglio che eleggere un Consiglio Comunale dei ragazzi, facendo votare in tutte le classi due rappresentanti e invitandoli a proporre delle iniziative e dare dei giudizi sui problemi che riguardano la gestione della città, soprattutto per quanto riguarda il mondo della scuola ma anche lo sport, gli spettacoli e la cultura.

Oltre a quello di portavoce dei loro compagni di classe, tra i compiti dei consiglieri c’è anche quello di eleggere il Sindaco dei ragazzi, che ha il compito di rapportarsi direttamente con il suo equivalente “più vecchio”. Le elezioni, un momento di forte partecipazione da parte degli alunni, molto sensibili al tema delle regole, sono state una preziosa occasione per i docenti per spiegare il funzionamento delle elezioni politiche e della macchina amministrativa.

Mercoledì 19 aprile alle ore 9.00 il sindaco eletto, Gabriele Zarcone, che ha 12 anni e frequenta la 2B, ama la storia e l’attualità, gioca a calcio nel Rapallo Ruentes ed è appassionato di videogiochi, incontrerà in Comune il Sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco, che lo accoglierà con il Presidente del Consiglio Comunale, Mentore Campodonico, e il Consigliere con delega all’Istruzione Filippo Lasinio. Ad accompagnare il neoeletto Sindaco dei ragazzi saranno i quarantadue rappresentanti eletti, due per ogni classe dell’Istituto.

I membri del Consiglio Comunale dei ragazzi parteciperanno anche ad una parte del prossimo Consiglio Comunale, per vedere da vicino come funziona una vera assemblea di rappresentanti.

“Il Consiglio Comunale dei ragazzi è un’eccellente “scuola di cittadinanza” – afferma Giacomo Daneri, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Rapallo – Invitare i nostri ragazzi a cimentarsi con i momenti più importanti della vita democratica (presentarsi come candidati, scegliere uno slogan e un programma, cercare di convincere i propri compagni della validità delle proprie idee e poi, una volta eletti, confrontarsi con gli amministratori della città su proposte concrete) ci sembra il modo migliore per far passare il messaggio che contribuire al miglioramento della propria città è il compito di tutti e in questa espressione delle proprie idee, esigenze e desideri nell’esercizio consapevole dei propri diritti sta il senso profondo dell’agire politico. Inoltre e prima di tutto il Consiglio comunale dei ragazzi formula proposte per il miglioramento della stessa scuola”.

L’Istituto Comprensivo di Rapallo