Published On: Mer, Nov 2nd, 2016

Rapallo, mozione di Capurro su gare e opere pubbliche per il triennio 2017-2019

Da Armando Ezio Capurro, consigliere di opposizione a Rapallo, riceviamo e pubblichiamo:

MOZIONE EX ARTICOLI 36 E 37 REG. CONS. COM.

Il sottoscritto consigliere chiede di inserire all’ordine del giorno dei lavori della prima adunanza consiliare la seguente mozione, al fine di promuovere, dopo una relazione dell’assessore e del sindaco, un’ampia discussione e una votazione di un ordine del giorno per esprimere la volontà del consiglio sul seguente argomento di particolare importanza:

Progettazioni in corso e effettuate-opere realizzate – incarichi professionali – modalità affidamento diretto- piano delle consulenze

Vista la delibera di giunta 423 del 28 ottobre 2016 con la quale si è adottato il programma triennale lavori pubblici e il programma annuale 2017

Visto che per il 2017 si prevedono solo tre opere:

  1. difesa della costa-svuotamento Boate – 400.000 € (con incarico professionale di progettazione studio di fattibilità; determina 1071 del19/10/2016 per euro 7.993,44 con affidamento diretto)
  2. restauro palazzo comunale – 300.000 € (con incarico professionale per redazione progetto di fattibilità; determina 1038 del 12/10/2016 per euro 6.978,40 con affidamento diretto)
  3. restauro villa Queirolo – 150.000 € (opera già presente nel programma lavori pubblici per l’anno 2013 deliberato con delibera di giunta n.422 del 28 novembre 2012)

TOTALE: 850.000 €

Visto che per il 2018 si prevedono solo tre opere:

  1. manutenzione scuole Marconi – 473.000 € (opera già prevista per il 2016 e già presente nel programma lavori pubblici per l’anno 2011 deliberato con delibera di giunta n. 474 del 19 novembre 2009)
  2. riqualificazione gazebo piazza Venezia – 120.000 € (opera già prevista per il 2016)
  3. sesto lotto via Landea – 150.000 € (opera iniziata molti anni fa con i primi lotti)

TOTALE: 743.000 €

Visto che per il 2019 si prevedono solo due opere:

  1. sottopasso via Rosselli – 600.000 € (con delibera di consiglio del 20 ottobre 2016 sono stati stanziati i fondi per l’affidamento degli incarichi necessari, opera già prevista per il 2016 e presente nel programma lavori pubblici per l’anno 2011 deliberato con delibera di giunta n. 474  del 19 novembre 2009)
  2. impianti fotovoltaici scuole – 356.439 € (opera già prevista per il 2016 con delibera 29 gennaio 2015)

TOTALE: 956.439 €

Visto che per le opere in corso e per le gare si sono dati incarichi esterni per la progettazione con impegni finanziari elevati:

  • gara rifiuti: determina 553 del 9 giugno 2016; affidamento diretto per euro 20.000 per la progettazione; delibera giunta 380 del 20 settembre 2016 affidamento diretto per euro 7.295 per supporto legale
  • pubblica illuminazione: determina 166 del 17 marzo 2015 per euro 9.760 incrementata di ulteriori 111.630 euro, senza gara, allo stesso fornitore con determina 1197 del 16 dicembre 2015 per assistenza procedimentale e progettazione (totale euro 121.390); determina 604 del 20 giugno 2016 per euro 46.101,71 con affidamento diretto per valutazione delle tipologie dei corpi illuminanti

Considerati, quindi, gli elevati importi per incarichi esterni con affidamento diretto

Considerata l’esiguità delle opere previste per il prossimo triennio e che per quasi tutte si è proceduto a dare incarichi esterni e che talune risalgono a molti anni fa

chiedo

 un rapido inserimento nell’ordine del giorno del consiglio comunale per esaminare la problematica evidenziata, ivi incluso il piano delle consulenze.

Armando Ezio Capurro

Armando Ezio Capurro