Published On: Sab, Gen 16th, 2016

Rapallo, novità in arrivo per l’Istituto Comprensivo

Da Enrica Guidotti, docente addetto stampa per l’Istituto Comprensivo di Rapallo, riceviamo e pubblichiamo:

“Novità importanti in vista per l’Istituto Comprensivo Rapallo. Nelle scuole ex Giustiniani di via Frantini si preparano cambiamenti significativi e progetti innovativi.

Tempo di novità all’Istituto Comprensivo Rapallo, impegnato nella ricerca di modalità e spazi adeguati alle esigenze di ragazzi e insegnanti. La prima innovazione riguarda l’orario: alle medie arriva la settimana corta. Le famiglie, in vista delle iscrizioni che si apriranno dal 22 gennaio, potranno scegliere per il prossimo anno scolastico anche la settimana “breve”, con sei ore giornaliere, dal lunedì al venerdì e con il sabato a casa. Naturalmente resta invariata la possibilità di frequentare gli orari tradizionali, con i sei giorni alla settimana o quello con i due rientri pomeridiani.

«In molti – racconta il Dirigente scolastico dell’IC Rapallo, Giacomo Daneri – ci hanno chiesto la possibilità di usufruire di un orario alternativo a quelli tradizionali. Eravamo ormai (e continueremo ad esserlo) una delle pochissime scuole con il sabato in classe, ma abbiamo ritenuto opportuno venire incontro alle esigenze di diverse famiglie, che per vari motivi hanno bisogno di due giorni consecutivi di stacco. Certo, ci sarà un impegno più pesante negli altri giorni, ma stiamo lavorando ad un progetto che permetta di diminuire il numero di materie giornaliere, riorganizzando tempi e spazi, per mantenere quella qualità della didattica che da sempre caratterizza il nostro istituto».

E proprio alla riorganizzazione di tempi e spazi è legata la seconda novità dell’anno prossimo, l’adozione di aule “all’americana”. Il progetto, già avviato in forma sperimentale quest’anno, con soddisfazione di alunni, docenti e genitori, prevede che ad ogni suono della campanella gli studenti (non più i professori) si spostino, cercando l’aula giusta per fare italiano, matematica, scienze o francese. Una piccola “rivoluzione” – nonché scena vista tante volte nei telefilm d’oltreoceano – che è molto piaciuta agli alunni delle medie dell’Istituto Comprensivo Rapallo.

Le aule dedicate (in ognuna una materia o gruppi di materie) sono 8 per 6 classi, più alcuni laboratori della scuola. «Si parla di aule all’americana, ma sarebbe più corretto definirle “all’europea”, perché si fa in tutte le scuole in Francia, Inghilterra e Germania – dice ancora il Dirigente Scolastico – Volevamo un cambiamento nella didattica: gli alunni vanno a lezione dove c’è il professore ed entrando in classe i ragazzi “entrano” nella disciplina che vi viene insegnata. E tutto, dagli orari agli spazi, dalle attrezzature, al modo con cui si dispongono i banchi è pensato per facilitare gli apprendimenti».

Infine, la presenza di un videoproiettore interattivo in ciascuno degli spazi utilizzati e il fatto che si possa attrezzare e personalizzare lo spazio rende l’aula dedicata un ambiente di lavoro più vivace e accogliente.”

L'Istituto Comprensivo di Rapallo

L’Istituto Comprensivo di Rapallo

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>