Published On: Ven, Gen 27th, 2012

Rapallo: polemiche su assegnazione suolo pubblico

RAPALLO. Torna in auge l’enigma sulle assegnazioni del suolo pubblico. La questione nasce ad ottobre 2011 quando al Partito Comunista dei Lavoratori ed al Circolo della Libertà 61 è stato negato l’utilizzo di Piazza Cavour e Piazza Da Vigo. La motivazione del diniego parrebbe sacrosanta: le aree richieste risultavano assegnate fino ad aprile a PDL e Lega Nord. L’anomalia nasce dal fatto che le piazze non vengono utilizzate dai richiedenti impedendone di fatto l’uso a chi vorrebbe posizionare un proprio gazebo informativo. Con l’approssimarsi della campagna elettorale ed il desiderio sempre più impellente di rendersi visibili, le diverse formazioni e movimenti politici rapallesi chiedono quindi regole certe sull’assegnazione delle piazze per poter svolgere al meglio la propria attività. Maurizio Vetrugno, presidente del Circolo della Libertà 61, ha dichiarato oggi attraverso un proprio comunicato stampa che “è impensabile che due partiti politici, presentando un semplice pezzo di carta, per ben 7 mesi sospendano la democrazia nel comune di Rapallo” ed ha invitato il sindaco “a vagliare la possibilità di introdurre delle penali, nel caso non vengano usufruirti gli spazi richiesti se non per motivi di forza maggiore”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>