Published On: Mar, Set 6th, 2016

Rapallo premia le atlete del “Setterosa”

È stata una giornata di festa e di orgoglio sportivo quella che ha avuto oggi luogo a Rapallo, dove nella sala consiliare del Municipio il sindaco Carlo Bagnasco e altri rappresentanti delle istituzioni hanno conferito un premio al merito a quattro campionesse legate alla città reduci dall’argento conquistato nella pallanuoto femminile alle olimpiadi di Rio 2016.

Cinque i premi consegnati: uno alla S.S.D. Rapallo Nuoto e Pallanuoto, rappresentata dal presidente Alessandro Martini, due alle pallanuotiste rapallesi Arianna Garibotto e Roberta Bianconi, presenti in aula, e due “in trasferta” a Elisa Queirolo, anch’ella rapallese, e ad Aleksandra Cotti, emiliana militante nel Rapallo Pallanuoto, entrambe partecipanti in collegamento video.

«È veramente il minimo che l’Amministrazione potesse fare di fronte a un simile risultato», ha commentato il primo cittadino, che ha voluto ringraziare le quattro atlete per «aver portato la pallanuoto nel cuore della gente di Rapallo, nonostante si tratti di una disciplina che spesso non ha l’appeal e il glamour di altri sport più popolari». Al coro di elogi e ringraziamenti si sono uniti il vicesindaco Pier Giorgio Brigati e il consigliere allo sport Vittorio Pellerano, che insieme al sindaco hanno rinnovato la promessa di impegnarsi al massimo per la realizzazione di una nuova struttura dedicata al nuoto che sia «all’altezza di una città che vuole divenire un punto fermo di questo sport», nelle parole del vicesindaco, «seguendo l’esempio di altri centri pur inarrivabili in termini di titoli». Brigati ha voluto inoltre ringraziare le quattro campionesse «per l’esempio dato ai nostri ragazzi, e per aver portato Rapallo a uno stato di eccellenza che le si addice particolarmente».

«Siamo felici che la nostra città veda una così grande partecipazione per festeggiare la nostra vittoria», ha dichiarato in collegamento Elisa Queirolo di fronte all’aula gremita di pubblico e stampa; un sentimento echeggiato da Roberta Bianconi e Arianna Garibotto, che hanno ringraziato di cuore l’Amministrazione comunale per la manifestazione d’affetto «per nulla scontata». Dal canto proprio, il presidente della S.S.D. Rapallo Nuoto e Pallanuoto ha voluto far conoscere al sindaco Bagnasco le giovanissime leve della scuola di pallanuoto femminile, prospettando anche per il futuro molti anni di successi ai vertici dell’ambito internazionale.

Immancabili le foto di rito con la medaglia olimpica, simbolo del traguardo raggiunto. Alla domanda su quale momento sia stato più emozionante, Arianna Garibotto è tornata con la memoria all’ingresso allo stadio Maracanã per la cerimonia di apertura dei giochi, mentre Roberta Bianconi ha ricordato il momento in cui la squadra ha realizzato di essere arrivata alla finale olimpica. «A volte i sogni si avverano», ha dichiarato in collegamento Aleksandra Cotti, pur senza rinunciare a una sana dose di ambizione agonistica: «mi auguro che ci sarà un’altra occasione per raggiungere il gradino più alto del podio».

Rapallo premiazione Setterosa (2) Rapallo premiazione Setterosa (1) Rapallo premiazione Setterosa (3) Rapallo premiazione Setterosa (4) Rapallo premiazione Setterosa (5)Rapallo premiazione Setterosa (6) Rapallo premiazione Setterosa (7) Rapallo premiazione Setterosa (8) Rapallo premiazione Setterosa (9) Rapallo premiazione Setterosa (10) Rapallo premiazione Setterosa (11) Rapallo premiazione Setterosa (13)

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>