Published On: Mar, Mar 6th, 2018

Rapallo, presentata la Settimana dello Sport 2018

Scalpitano gli organizzatori di quella che ormai, giunti alla terza edizione della sue veste “rediviva”, si spoglia di quel “Nuova” che l’aveva accompagnata negli ultimi anni per tornare a essere semplicemente la Settimana dello Sport, evento clou dell’anno sportivo rapallese per le scuole e occasione di massima sinergia per le realtà amministrative, educative, assistenziali e di volontariato del territorio ruentino.

La presentazione dell’Anno Tre nella nuova era della manifestazione si è svolta stamane nell’auditorium dell’Istituto Liceti, vero e proprio fulcro organizzativo dell’evento, alla presenza delle istituzioni comunali, del corpo docenti e di un nutrito gruppo di studenti. Primo a prendere la parola è stato il primo cittadino Carlo Bagnasco, il quale ha innanzitutto sottolineato la difficoltà organizzativa dell’evento e il grande impegno di tutte le realtà coinvolte, per poi segnalare il merito della propria giunta nell’aver destinato un budget di circa 1 milione e mezzo di euro annui allo sport, contro i circa 500.000 € di Amministrazioni precedenti. A tal proposito, il sindaco ha voluto ricordare i lavori di rifacimento del campo sportivo Macera – presso il quale i ragazzi del Liceti potranno svolgere attività inquadrate nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro – il progetto di riqualificazione del campo del Poggiolino, il rifacimento di tutte le palestre scolastiche comunali – ultima in ordine di tempo quella delle scuole Antola – e il «sogno» di un vero e proprio palazzetto dello sport a Rapallo, di certo un’ambizione da rimandare a mandati futuri.

Dopo un minuto di silenzio dedicato alla memoria di Loredana Piaggio – docente scomparsa lo scorso dicembre e fra le personalità di maggior spicco nel panorama della manifestazione – la parola è passata a Vittorio Pellerano, consigliere comunale incaricato allo sport ed egli stesso sportivo DOC, che ha voluto a propria volta porre l’accento sull’ottimo lavoro di cooperazione riscontrato soprattutto fra i vari uffici amministrativi, con riunioni di pianificazione fin dallo scorso settembre. Il consigliere all’istruzione Filippo Lasinio gli ha fatto eco rivolgendo un ringraziamento particolare ai colleghi (assenti) dell’Ufficio Sport del Comune di Zoagli, altro ente coinvolto nell’iniziativa, oltre che alle associazioni di volontariato e ai comitati genitoriali dei diversi istituti scolastici partecipanti.

Altri interventi sono giunti da parte del presidente del Panathlon Club Rapallo Sinibaldo Nicolini, che ha sottolineato il ruolo dell’ente «in funzione di fiancheggiamento e stimolo nell’etica del fair play» e della dirigente scolastica Mariabianca Barberis, che ha ricordato «l’indubbia tradizione sportiva del Liceti» e la categorizzazione a partire dall’anno 2015/2016 come Liceo Sportivo, riconoscimento a lungo desiderato dalle molte associazioni agonistiche rapallesi.

Ringraziamenti sono quindi stati rivolti agli sponsor della manifestazione – in particolare a Latte Tigullio, storico promotore dell’iniziativa – agli insegnanti di educazione fisica Sebastiano Costa, Francesca Gori, Adelaide Giangreco e Diego Ravera, alle forze dell’ordine e alle pubbliche assistenze, cui il sindaco Bagnasco ha indirizzato uno speciale saluto per il loro ruolo di «patrimonio importante e silenzioso, fiore all’occhiello a livello nazionale di una Rapallo oasi di realtà nascoste ma preziose».

Le attività della Settimana dello Sport 2018 si svolgeranno dal 9 al 19 marzo e vedranno coinvolte le scuole primarie e secondarie dei Comuni di Rapallo e Zoagli. Di seguito il programma:

Venerdì 9 marzo

ore 9:30 — Cerimonia inaugurale presso il Chiosco della Musica; apertura ufficiale alla presenza del sindaco
ore 10 — Sfilata per le vie del centro con arrivo presso la Casa della Gioventù; esibizioni delle società sportive

Dal 12 al 16 marzo

Percorso misto per le scuole primarie. Le attività saranno di natura esclusivamente ludico-motoria, senza classifiche né prove a cronometro, e includeranno un percorso tattile da affrontare senza l’ausilio della vista come parte di un programma di sensibilizzazione verso le disabilità. Le esibizioni si terranno presso la Casa della Gioventù di via Lamarmora in orario mattutino, e presso la palestra dell’Istituto Liceti in orario pomeridiano.

Dal 13 al 15 marzo

Basket, pallavolo e calcio a 5 per le scuole secondarie. Le gare si terranno presso la Casa della Gioventù di via Lamarmora in orario mattutino, e presso la palestra dell’Istituto Liceti in orario pomeridiano.

Lunedì 19

In mattinata cerimonia conclusiva presso la Casa della Gioventù, con attività di percorso misto per le scuole secondarie. Al termine, flash mob di chiusura della manifestazione.