Published On: Lun, Giu 27th, 2016

Rapallo, presentate le attività del “R@P”

Da GAP Tigullio riceviamo la seguente comunicazione:

In data 25 giugno si è svolta la conferenza stampa della Rete per l’Autorganizzazione Popolare – Tigullio/Paradiso – (di seguito R@P) per illustrare i risultati delle attività della Scuola Popolare Interculturale di via Laggiaro, che si sono svolte nel periodo settembre 2015/giugno 2016. Punta di diamante è il doposcuola che non solo ha visto una crescita in termini di partecipazione, ma anche sostanziali benefici sui risultati scolastici. Si va dai trentasette studenti della Scuola Primaria, ai trenta della Scuola Secondaria di I grado per finire con i sette della Scuola Secondaria di II grado.

Gli interventi a supporto dello studente delle ex Scuole Superiori si sono, però, concentrati prevalentemente nei cosiddetti “sportelli di recupero disciplinare” attraverso azioni più mirate su materie specifiche dove il discente incontra le maggiori difficoltà. Questo tipo di attività proseguirà, e questa è una novità, anche nel periodo estivo a favore di quegli studenti che devono rimediare lacune su particolari discipline. L’offerta estiva sarà al martedì e al giovedì dalle 15 alle 16.30 (scuola media e superiore) e dalle 16.30 alle 18.00 per la scuola primaria. Al doposcuola estivo, gratuito, si accede su iscrizione (segreteria: martedì e giovedì, orario 16/18). L’offerta didattica non si è limitata ai giovani, ma ha visto anche l’organizzazione di Corsi di Lingua Italiana per adulti (ventisette aderenti all’iniziativa per ottenere il Livello A1, dodici per il Livello A2). Inoltre sono stati attivati anche sportelli di consulenza relativi ai servizi disponibili sul territorio.

Infine, accanto alle attività a carattere didattico, si segnala il cosiddetto GAP (Gruppo di Acquisto Popolare) che consente alla popolazione di acquistare prodotti di alta qualità a prezzi contenuti da imprese radicate sul territorio che stanno attraversando una congiuntura sfavorevole aggravata dalla persistente crisi economica. Per maggiori dettagli si può consultare il sito http://www.rifondazionetigullio/gap. L’offerta di tutte le attività descritte sono rese possibili non solo grazie al prezioso ed costante impegno professionale dei volontari, ma anche al contributo finanziario proveniente dalle quote di iscrizione (euro 10,00 annua), dall’otto per mille erogato dalla Chiesa Valdese per finire con il sostegno economico proveniente dal Comitato Giovani Rapallo (October Fest).

Per maggiori informazioni sulle attività 2016/2017, l’attività di segreteria è aperta dal martedì al venerdì (ore 14.30/18.30 – Via Laggiaro, n° 44 – Rapallo – presso la sede messa a disposizione dal Partito della Rifondazione Comunista). È attiva anche la pagina facebook “doposcuola popolare”, il sito http://www.rifondazionetigullio.it/gap. Coloro che non possono recarsi di persona possono chiedere informazioni via e-mail (rapdidattica@libero.it).

Di seguito la presentazione dell’associazione e delle sue attività:

La Rete per l’Autorganizzazione Popolare (Tigullio/Paradiso R@P) è un’associazione di Promozione Culturale e di Solidarietà Sociale ai sensi della L 383/2000, autonoma e pluralista, soggetto attivo e integrante del sistema di terzo settore italiano e internazionale, che si configura come rete integrata di persone, valori e luoghi di cittadinanza attiva che promuove cultura, socialità e solidarietà.

La RAP sostiene e tutela l’autorganizzazione di uomini e donne in quanto pratica fondamentale di democrazia e concreta risposta ai bisogni delle comunità.

La RAP sostiene l’idea di uno stato sociale che sappia valorizzare la partecipazione di tutte e di tutti, il principio di sussidiarietà inteso come condivisione delle responsabilità, il ruolo dell’associazionismo per la promozione culturale e sociale e del terzo settore.

L’Associazione non persegue fini di lucro e non è pertanto consentita la distribuzione anche indiretta di proventi, di utili o di avanzi di gestione.

Tutte le attività sono rivolte ai Soci (tesseramento gratuito) e al momento consistono in:

  • gruppo di acquisto popolare (GAP), con distribuzioni bimestrale a Chiavari, Sestri Levante, Rapallo, dei prodotti prenotati. Lo scopo è quello di consentire alla popolazione di effettuare una spesa di qualità a prezzi popolari. Sono state aiutate le aziende in difficoltà e le scuole di Novi di Modena per catastrofi naturali (Caseificio Razionale Novese, Associazione Cinque.Novi). Ci forniamo da produttori “etici”, con particolare attenzione a quelli a km 0. Per dettagli si prega di vedere la pagina “prodotti” e “produttori” nel sito (http// http://www.rifondazionetigullio.it/gap/).
  • doposcuola e sostegno disciplinare, scuola di italiano per adulti, sportello di consulenza per il lavoro sportello consulenza specialistica (pediatrica, psicopedagogica)
  • cooperazione con le realtà istituzionali della scuola e dell’istruzione permanente degli adulti
  • corsi di alfabetizzazione informatica (in previsione)
  • seminari e piccole rassegne cinematografiche (in previsione)
  • guida informativa dei servizi sul territorio in formato PDF da veicolare in rete, tradotta nelle lingue più diffuse sul nostro territorio (italiano, spagnolo, cinese, arabo, russo, albanese, rumeno, e ovviamente inglese). (in previsione)

SCUOLA POPOLARE INTERCULTURALE E POLO INFORMATIVO E DI ORIENTAMENTO anno 2015/2016

Iscrizione 10,00€ annuale, comprensiva di tutti i servizi.

Via Laggiaro 44 – Rapallo, sede offerta dal Partito della Rifondazione Comunista

Finanziamenti:

  • 8xMille Tavola Valdese n° 690/2015
  • Comitato Giovani Rapallo (October Fest)

Attività invernale con l’utenza

Doposcuola 

Scuola Primaria, dal martedì al venerdì, orario 16.30/18.30:

  • Iscritti effettivi n° 37

Scuola Secondaria di I e II grado, dal martedì al venerdì, orario 14.30/15.30-15.30/16.30 (gli studenti sono suddivisi in due gruppi di un’ora ciascuno; per gli studenti che hanno necessità di maggior tempo è prevista la permanenza per entrambe le ore):

Secondaria di I grado:

  • Iscritti effettivi n° 30

Secondaria di II grado:

  • Iscritti effettivi n° 7

Sportelli disciplinari (su prenotazione). Orario 15.30/18.30.

  • 31 iscritti (ognuno iscritto a più discipline). Le materie degli sportelli corrispondono alle principali richieste delle famiglie e alle competenze dei volontari.
  • Biologia
  • Diritto
  • Disegno tecnico
  • Economia aziendale
  • Economia politica
  • Fisica
  • Francese
  • Greco
  • Inglese
  • Italiano storia geografia
  • Latino
  • Matematica
  • Scienze
  • Storia dell’arte
  • Tecnologia

Attività estiva gratuita con l’utenza

Sono attivi DOPOSCUOLA e SPORTELLI DISCIPLINARI dal mese di luglio al fine di sostenere l’attività estiva degli studenti e il recupero disciplinare.

Giorni di attività: il martedì e il giovedì dal 12 al 28 luglio, dal 23 al 30 di agosto, dall’1 al 15 settembre

Orari: scuola secondaria 15.00/16.30. Scuola primaria 16.30/18.00

Iscrizione obbligatoria gratuita (il martedì e il giovedì dalle 16.00 alle 18.00)

Corsi di lingua italiana per adulti

Conclusi i corsi di livello A1, per un totale di 27 partecipanti.

Dal 5 aprile inizieranno:

  • il corso “prerequisiti” (competenze che devono essere acquisite prima di iniziare il corso A1)
  • il corso A2 (12 iscritti)
  • verranno seguiti 2 corsisti per la preparazione all’esame per l’ottenimento del permesso di soggiorno CE di lungo periodo

Numero docenti: 5 volontari (di cui 2 specializzati)

Materiali usati per gli utenti:

  • presentazione dei dialoghi in PowerPoint con videoproiettore
  • dispense di comunicazione, dialogo ed esercizi lessicali e grammaticali
  • libro di testo: Paolo Cassiani, Laura Mattioli, “Facile Facile A2”, ed. Nina

Materiali usati per la preparazione dei docenti:

  • materiali glottodidattici da siti in rete, in modo particolare dal sito del Ministero sull’insegnamento L2.
  • Libri di testo: Eraldo Affinati, Anna Luce Lenza, “Italiani anche noi”, ed. Il margine

Sportelli di consulenza

N° sportelli effettuati: 18

Attività di organizzazione e segreteria: dal martedì al venerdì, ore 14.30/18.30

Attività di informazione:

ANNO 2016/2017

SCUOLA POPOLARE INTERCULTURALE E POLO INFORMATIVO E DI ORIENTAMENTO

Iscrizione 10,00€ annuale, comprensiva di tutti i servizi.

Via Laggiaro 44 – Rapallo, sede offerta dal Partito della Rifondazione Comunista

ISCRIZIONI: martedì e giovedì , ore 16.00/18.00

Attività di informazione:

Corsi di lingua italiana per adulti, di Flavia Paolini, responsabile R@P corsi di lingua italiana

I volontari e le volontarie che si sono impegnati nell’ attività di insegnamento dell’ italiano agli stranieri nel  centro  R@P di via Laggiaro 44  a Rapallo, vogliono  dare una risposta positiva, seppur parziale, ai profondi cambiamenti che  hanno coinvolto negli ultimi due decenni  anche la realtà

del Tigullio,  non estranea ai notevoli fenomeni migratori operanti nella nostra società.

Nella consapevolezza che la conoscenza  della lingua italiana , pur a livelli diversi, è una chiave fondamentale per l’ inserimento e l’integrazione ,  il centro  R@P ha  organizzato  corsi per l’alfabetizzazione e l’apprendimento di lingua italiana rivolti ad  adulti stranieri e basati sul lavoro volontario di un gruppo di dieci persone di varia età e di diverse esperienze personali e professionali

I fini propri dell’attività sono stati quelli dell’accoglienza e dell’ informazione ,mentre gli obiettivi si sono incentrati su:

  • valorizzazione delle conoscenze
  • sperimentazione di spazi interculturali
  • condivisione di percorsi di solidarietà
  • approfondimento di elementi di Educazione Civica
  • affermazione dei diritti individuali e collettivi

Il finanziamento all’ attività è giunto dai fondi dell’ 8 per mille della Chiesa Valdese, che ha considerato valido il progetto proposto dal  R@P , basato sulle Linee -guida per la progettazione dei percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana del Ministero dell’ Istruzione, Università, Ricerca .

I livelli di apprendimento si sono articolati su due livelli  come definito  dal Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue : il livello A1 , di contatto, ed il livello A2 , di sopravvivenza. L’ obiettivo è stato quello di consentire all’ utenza straniera di generare e produrre lingua nel quotidiano ed in semplici situazioni di vita personale, familiare, sociale e lavorativa. Sia il livello A1 sia A2 si sono incentrati su momenti  di ascolto, lettura, interazione scritta ed orale, produzione.

L’ adulto/a  straniero/a che  intraprenda un percorso di apprendimento della lingua italiana deve affrontare  difficoltà socio-culturali  maggiori o minori , determinate da una serie di varianti, come la lingua madre o  il grado di scolarizzazione svolto nel paese di origine.

E’ ovvio che un parlante in lingua neolatina, che usi l’alfabeto latino e che abbia frequentato scuole superiori ha  in genere competenze , quindi un percorso di apprendimento facilitato rispetto a chi , per esempio, non solo non conosca l’alfabeto latino, ma neppure il proprio di origine.  Il tempo orario necessario per concludere il percorso è stato quindi diverso , come diverso è stato l’approccio didattico .

Per questo la struttura dei corsi è stata modulare ed articolata, ha tenuto conto delle esigenze individuali dei discenti e si è basata su gruppi minimi, anche solo di due o tre persone, il più possibile omogenei sia per provenienza sia per livello.

Per mantenere tale qualità di insegnamento, garantita anche dalle professionalità e dall’ attività dei volontari,  è stata necessaria la presenza di tutti e dieci i volontari stessi , che si sono alternati dal martedì al venerdì sia la mattina sia la sera dal mese di dicembre 2015 al mese di giugno 2016 .

Il servizio offerto la mattina ha riguardato  fondamentalmente un’ utenza femminile di donne proveniente dall’ Albania e dal Marocco , che hanno potuto accedere al centro anche con i figli di età prescolare , mentre l’ utenza della sera era  costituita da lavoratori e lavoratrici del Centro- Sud America, Moldavia e Sri Lanka .

I corsisti nell’ anno 201/16 sono stati 32 , di cui 5 maschi.

I corsi di livello A1 sono stati due, per un totale di 92 ore da dicembre a giugno  , mentre il corso A2 ha impegnato 34 ore da marzo a giugno.

Si è insomma trattato di un percorso di collaborazione, di un patto proficuo sottoscritto fra  R@P volontari e corsisti .

Non ci si può nascondere che per i corsisti seguire corsi di durata estesa e garantire una presenza regolare non è stato facile: motivi di lavoro, di famiglia hanno causato frequenze alterne, ma non sono mancati coloro che hanno regolarmente frequentato ed hanno visto la propria fatica premiata dalla promozione all’esame richiesto  per i permessi di soggiorno lunghi.

Come si diceva sopra, ai profondi cambiamenti in atto nella nostra società è necessario fornire  una risposta comune : sono importanti la buona volontà , l’ empatia , la consapevolezza dell’ importanza del lavoro che si sta svolgendo, ma bisogna anche tentare di valorizzare ogni esperienza che nel territorio dia appunto risposte positive. Per questo motivo si è aperto un dialogo sia con il CPA di Cogorno sia con l’ Informagiovani di Rapallo, per costituire una rete  che coinvolga le varie realtà presenti in zona  e costituisca un solido appoggio anche alle progettazioni ed iniziative future.

A questo proposito, il prossimo anno si vorrebbe istituire  un corso di livello intermedio ( B1) certificabile con esami da sostenere presso i centri accreditati ( Università di Perugia o Roma 3 ) ,un uso più sistematico delle tecnologie che il centro può offrire, un’ attività di laboratorio ed  una maggiore diffusione  delle nostre iniziative a livello del territorio.

20160625_110102 [132268] foto_bambini [132269]

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>