Published On: Lun, Nov 14th, 2016

Rapallo, presentato il “NataleAlMare” 2016

Conferenza affollata di addetti stampa e curiosi stamane alle 11 nella sala consiliare del municipio rapallese, per presentare l’edizione 2016 della rassegna di eventi “Natale al Mare”. «Un ricco carnet di iniziative e manifestazioni che faranno di Rapallo la capitale del Tigullio per la stagione festiva», ha commentato Mentore Campodonico, «alcune nel solco della tradizione, altre all’insegna dell’innovazione. Un “buon Natale” che vorrà essere anche e soprattutto un “Natale buono“, ponendo l’accento non solo sulla Rapallo turistica bensì anche su quella solidale».

Solidarietà che sarà anche all’insegna del ritorno del “Christmas Village”, iniziativa il cui periodo di assenza – fin dal 2011 – si interrompe quest’anno con la ricomparsa delle “casette” in un percorso che andrà dall’Antico Castello sul Mare fino al Chiosco della Musica. L’apertura avverrà il 26 novembre, e vedrà in mezzo alle oltre 20 attività artigianali ed enogastronomiche partecipanti anche un banchetto dedicato alla promozione turistica e alle attività solidali sul territorio. Grande novità benefica di quest’anno anche una lotteria di Natale, dal prezzo simbolico di un euro a biglietto, a favore degli istituti scolastici rapallesi.

«Il periodo natalizio è sempre un’emozione», ha dichiarato l’assessore alle Attività Commerciali Elisabetta Lai, «e quest’anno sarà per Rapallo ancora più ricco, con più di 50 eventi e una città che si “vestirà a festa”». Grande protagonista, ancora una volta, il “Castello di Babbo Natale”, vera e propria trasformazione natalizia dell’antico Castello sul Mare che già l’anno passato aveva raccolto più di 30.000 presenze e che nella nuova edizione promette una presentazione ancor più impegnata grazie alla decorazione artigianale di Oriana Pagan e alla presenza di attività d’intrattenimento dal vivo per i più piccini.

Ai bambini sarà dedicata anche l’iniziativa “rigiocattolo”, raccolta e donazione di giocattoli usati già di grande successo negli anni passati. Per le vie di Rapallo non mancherà poi l’intrattenimento per residenti e turisti di tutte le età, quest’anno con l’inaugurazione di un festival degli artisti di strada che in questa prima edizione conterà cinque appuntamenti, con la promessa di un programma più nutrito nei prossimi anni. Molteplici le partnerships per la promozione del ricco carnet di eventi, da Radio Babboleo e Latte Tigullio – che sponsorizzeranno e pubblicizzeranno l’iniziativa – a un’importante collaborazione col Palazzo Ducale di Genova, anch’esso coinvolto nel promuovere la manifestazione per raggiungere quanti più turisti possibile.

Evidentemente orgoglioso dei risultati ottenuti in passati e del fitto programma di quest’anno il primo cittadino Carlo Bagnasco, il quale ha sbandierato i numeri dell’edizione 2015: «Il 9,22% di presenze turistiche in più nel periodo natalizio a Rapallo, quando altre località del Tigullio hanno chiuso in negativo, è un chiaro indizio del fatto che la nostra scommessa elettorale è stata vinta». «Si può dire che siamo stati fortunati», ha proseguito il sindaco, «oppure siamo semplicemente più capaci e dotati di maggiore entusiasmo. Di fatto siamo stati convocati dalla Regione che ha voluto patrocinare l’evento, confermandoci non più fanalino di coda, bensì in testa a dettare la linea per l’intero comprensorio». In conclusione, Bagnasco ha voluto dichiarare: «Sul nostro territorio ci sarà forse qualcuno che in termini di eventi natalizi farà meglio, ma di certo nessuno farà di più».

Non sono tuttavia mancate le velate polemiche provenienti dal tessuto commerciale rapallese, rappresentato al tavolo dai portavoce di CIV (Centro Integrato di Via), COR (Circolo Operatori Rapallo) e ASCOM (Associazione Commercianti). Nel mirino proprio il redivivo “Christmas Village”, il quale – pur ridotto dalle 40 presenze inizialmente previste a circa la metà, causa crisi – ha suscitato le preoccupazioni dei negozianti rapallesi, timorosi della concorrenza e della distrazione del flusso turistico e quindi economico dalla periferia al centro. Polemiche da superare a fronte dei ben più grandi rischi presentati dal dilagare degli acquisti online e dall’espansione dei grandi outlet, ha tagliato corto la rappresentante del CIV; «Gli articoli in vendita nel “Village” sono artigianato che non si sovrappone all’offerta merceologica degli operatori commerciali rapallesi», le ha fatto eco il presidente ASCOM Rocco Costanzo.

Gli esercenti rapallesi saranno inoltre inseriti in un “network commerciale” basato sulla “Christmas Shopping Card”, tessera legata a promozioni turistiche che sarà distribuita anche dagli albergatori.

In attesa dell’apertura della stagione di eventi – a partire dal 26 novembre – il prossimo appuntamento è col galà natalizio che si terrà giovedì 24 presso il Teatro Auditorium delle Clarisse, a partire dalle 21. Stampa e cittadinanza sono invitati alla serata per assistere fra musica e spettacoli alla presentazione del programma della manifestazione.

dsc03994 dsc03995 dsc04009 dsc04011 dsc04022