Published On: Ven, Mar 24th, 2017

Rapallo, sabato 25 marzo incontro con Marco Steiner e “Il dovere dell’Antifascismo”

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo:

Sabato 25 Marzo p.v., alle ore 16.00, la Biblioteca Internazionale Città di Rapallo, con sede a Villa Tigullio (accesso dall’Aurelia dopo il bar Aurelia, possibilità di parcheggio), ospiterà  la conferenza di presentazione del libro di Marco Steiner:

MINO STEINER, IL DOVERE DELL’ANTIFASCISMO
È presente l’autore, presiede Vittorio Civitella, relatore Giacomo Ronzitti

Marco E. Steiner, figlio di Guglielmo, nasce a Milano il 15 Maggio 1940. A 24 anni , dopo il Liceo Classico, si laurea in Ingegneria Chimica al Politecnico di Milano. Dopo una breve esperienza con una multinazionale, per oltre 40 anni gestisce la propria industria chimica attiva nel campo dei prodotti di largo consumo. Negli anni ’80 è vicino al Partito Repubblicano Italiano in sede locale e nelle elezioni politiche del 1983 è candidato alla Camera. Il libro da lui curato costituisce un doveroso omaggio alla figura e alla memoria del padre.

Vittorio Civitella, genovese è laureato in Scienze Politiche e Sociali presso l’Università di Genova. È autore di 3 volumi (Partito d’azione e Liberalsocialismo, La Collina delle lucertole, Madri di Guerra) e di alcune decine di saggi socio-politici e storico biografici. Collabora tra diversi altri, anche con l’ILSREC di Genova il cui semestrale Storia e Memoria ospita parte dei suoi lavori di studio e ricerca.

Giacomo Ronzitti, nato a Termoli (CB) il 30/03/1950 è stato il V/Presidente della Provincia di Genova nella prima metà degli anni ’90. Eletto nel 2000 e rieletto nel 2005 nel Consiglio Regionale della Liguria, viene nominato Presidente del Consiglio dell’Assemblea Legislativa della Liguria. Nel 2004 è promotore della Legge sui “Valori della Resistenza e della Costituzione Repubblicana” approvata all’unanimità. Nel 2010 il P.d.R. Giorgio Napolitano gli conferisce l’onorificenza di Grand’Ufficiale al Merito dell’Ordine della Repubblica. Nel 2012 viene eletto Presidente dell’ILSREC (Istituto Ligure per la Storia e la Resistenza e dell’Età contemporanea) che guida tutt’ora.