Published On: gio, Nov 15th, 2018

Rapallo: svincolati gli alberghi in rovina. La Pulce: Non esultiamo, e c’è il traffico

Dopo anni di incuria e con un biglietto da visita di degrado totale nel pieno della passeggiata a mare, Rapallo ha finalmente risolto il problema degli “alberghetti” chiusi da decenni, togliendo il vincolo di destinazione d’uso. Visto che i nuovi appartamenti comporteranno nuovi residenti e nuove automobili, per il traffico noi di Tigullio News ribadiamo la necessità di un piano di mobilità radicalmente risolutivo per Rapallo e il promontorio di Portofino. Per esempio, un mini metrò tra lo svincolo autostradale e Portofino. Oppure una mobilità nel promontorio su cabine automatiche, come nell’aereoporto di Heathrow a Londra:
Personal rapid transit (PRT), chiamato anche Trasporto Personale Automatico (PAT), è un mezzo di trasporto pubblico che offre trasporto a richiesta, senza fermate, usando piccoli veicoli indipendenti su una rete di linee a corsia protetta e guidata. Molti differenti design sono stati proposti, ultimo fra tutti quello del 2008 per l’aeroporto di Londra Heathrow basato sull’ULTra, aperto nel 2011. Tipologia simile è il Morgantown Personal Rapid Transit della West Virginia University, che è operativo dal 1975.
Il progetto londinese ULTRa è decisivo per capire se questo modello potrà diventare decisivo per la salvezza del caos urbano in tutto il mondo… VEDERE QUI

Il Circolo La Pulce di Rapallo invia il seguente comunicato:

“….Precisiamo  che non  facciamo salti di gioia davanti agli SVINCOLI ALBERGHIERI, che nel caso degli “Alberghetti” e dell’ Hotel Savoia, abbiamo ingoiato il boccone, in quanto i fatti sono ineluttabili, ma chiediamo che almeno  sia imposto il RIPRISTINO delle facciate, soprattutto per gli Alberghetti,  con gli ANTICHI DECORI di cui, se necessario,  possediamo numerose  fotografie dettagliate.
Quello che  CI STUPISCE è che alcuni Politici stiano facendo battaglie a spada tratta ESSENDO PROPRIO LORO la causa primaria di questi svincoli e ci spieghiamo:
1 – LO SVINCOLO di questi Alberghi è NEL NUOVO PUC con tanto di dettagli leggibili da tutti;

2 – IL PUC è stato redatto da UN COMMISSARIO e le Amministrazioni comunali che si sono succedute non hanno potuto dire nulla in merito al PUC, né andarlo a leggere, né discuterlo democraticamente come sarebbe stato più giusto;

3- Se n’è occupato un COMMISSARIO, perché proprio chi  è tra coloro che oggi urla alla fine della nostra Città a causa di tali svincoli, pur avendo nel 2005 adottato il PUC, HA SOLLEVATO poi  nel 2007, con tanto di Leggi alla mano che già esistevano nel 2005, interpretate  nel proprio ruolo di OPPOSIZIONE nel modo  più restrittivo, L’INCOMPATIBILITA’  dell’AMMINISTRAZIONE a  REDIGERE IL PUC ,  COSTRIGENDO di fatto tutte le SUCCESSIVE   AMMINISTRAZIONI A DICHIARARSI anche loro  INCOMPATIBILI, per non incorrere in una denuncia.

4- Il risultato è questo: UN PUC NON SCRITTO DA NOI,  MAI DEMOCRATICAMENTE DISCUSSO, che prevede appunto LO SVINCOLO DI QUESTI ALBERGHI.

5- POICHE’ il latte è versato, ciò che ora ci  sta a cuore (detto per inciso non scriviamo queste righe per prendere voti alle prossime elezioni, ma per  amore della nostra Rapallo) è RICORDARE a questa Amministrazione e a quelle che verranno che, se tali cantieri dovessero partire  in contemporanea, come pare dagli articoli sulla stampa

  • OGNI APPARTAMENTO IN PIU’ e, checchè se ne dica,  SE NE VENDERANNO perché nuovi, in edifici di pregio,  vista mare, con terrazzino e posto auto, in centro e soleggiati, a pochi passi dalle spiagge…
  • sono mediamente 3 PERSONE IN PIU’
  • che avranno mediamente 2 AUTO e 2 MOTO ciascuna e un unico posto auto, che circoleranno per le nostre strade e parcheggeranno nei nostri parcheggi
  • 3 PERSONE IN PIU’ che produrranno ACQUE NERE e BIANCHE
  • 3 persone che diventeranno circa 120 persone in totale, con 120 veicoli circa circolanti in più…

ORA, poichè viabilità, traffico, parcheggi  e scarichi acque bianche e nere sono già CRITICI, vetusti  e al limite adesso, chiediamo alle relative AMMINISTRAZIONI  che concederanno  le  licenze edilizie, di impegnarsi anche  per  metter mano seriamente a quanto elencato sopra, al fine di  rendere vivibile e fruibile la città e relativi servizi.
Il Direttivo Circolo della Pulce
Nadia Molinaris

Nigeria, traffico