Published On: Mar, Apr 3rd, 2012

Rapallo: una spiaggia in miniatura al posto del castello

Share This
Tags

RAPALLO. Sono ormai anni che non compaiono più le tradizionali infiorate della Settimana Santa rapallese. Tutti ricordano le due campane dell’aiuola prospicente l’antico castello e la riproduzione fiorita del monumento simbolo di Rapallo in Piazzetta Rosa dei Venti. Quest’anno il tema ornamentale della Pasqua sembra essere quello marinaro. Un gozzo spiaggiato all’ingresso del Porto, ma soprattutto una spiaggia in miniatura al centro della passeggiata mare.

Laconico il commento di Andrea Carannante: “scherzo d’aprile o presa in giro?”. Il candidato sindaco del Partito Comunista dei Lavoratori argomenta così: “In ritardo con il pesce d’aprile compare sulla passeggiata a mare di rapallo una simulazione di spiaggia, una vera presa in giro nei confronti dei cittadini che fra pochi giorni si vedranno oscurare il mare dalla muraglia che protegge le spiagge private. Forse dovremmo chiedere di lasciare questo provocatorio monumento anche dopo Pasqua, cosicchè i cittadini di Rapallo avranno la possibilità di avere una spiaggia, visto che il Comune di Rapallo non agisce in questo senso, nell’interesse dei propri cittadini. Perché’ noi rapallesi dobbiamo essere sempre vessati in questo modo?“.

Carannante sottolinea poi come a Rapallo siano a disposizione dei ceti popolari soltanto gli avanzi: spiagge insufficienti per estensione e sprovviste di servizi indispensabili per una civile spiaggia, come l’accesso garantito al mare da parte delle persone disabili, il servizio di salvataggio e docce e servizi igienici.

Inevitabile un’ironica conclusione: “quest’estate ci abbronzeremo nell’aiuola di fronte al chiosco??

Pasqua a Rapallo - le tradizionali campane fiorite (foto di repertorio)

Pasqua a Rapallo - le tradizionali campane fiorite (foto di repertorio)

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>