Published On: Mar, Ott 3rd, 2017

Rapalloonia: a Giuseppe Camuncoli, Federico Bertolucci e Alessandro Bilotta i Premi “U Giancu” 2017

Hugo Pratt, Milo Manara, Don Rosa, Leo Ortolani: sono solo alcuni dei 70 artisti del fumetto italiano insigniti nel corso degli anni del prestigioso “Premio U Giancu”, onorificenza coniata nel 1993 col suo conferimento ad Aurelio “Galep” Galleppini e Francesco Tullio Altan nel corso della tradizionale “Cena dei Cartoonists”, che come ogni anno segna il momento clou di quella convivialità tra professionisti e amanti del fumetto che è al centro della Mostra Internazionale organizzata da “Rapalloonia!”.

A venticinque anni dall’istituzione del premio, alla lista dei nomi illustri da esso omaggiati vanno ad aggiungersi tre giganti del fumetto contemporaneo. A ricevere il Pulcinella Bianco nato dalla matita di Lele Luzzati sono stati gli artisti Giuseppe Camuncoli (Batman, Spider-Man) e Federico Bertolucci (Love, fra meno di un mese oggetto di una mostra monografica nell’edizione 2017 di Lucca Comics and Games) e lo sceneggiatore Alessandro Bilotta (Dylan Dog, Mercurio Loi). Ad aggiudicarsi il “Premio Rapalloonia” per le giovani promesse, ritraente il “PaChenTo” – buffa amalgamazione di Paperino, Topolino e del decano degli sceneggiatori Disney Carlo Chendi, realizzata dal maestro Giorgio Cavazzano – è stata invece Greta Xella (Karmapolis).

Un’aggiunta che non fa altro che accrescere il prestigio della già nutrita hall of fame del ristorante di Fausto “U Giancu” Oneto, che ora punta, un passo alla volta, al traguardo dei cento premi assegnati; e un’aggiunta a suo modo speciale, poiché riporta a casa alcuni di quei “pennelli in fuga” cui è stata dedicata l’edizione 2017 della Mostra, tutta all’insegna dei grandi talenti italiani emigrati all’estero in cerca di fortuna artistica sul mercato del fumetto americano e franco-belga.

La Mostra, allestita nei locali dell’antico Castello sul Mare di Rapallo, sarà ancora visitabile giovedì 5 ottobre dalle 15:30 alle 19 e da venerdì 6 a domenica 8 ottobre dalle 10:30 alle 12 e ancora dalle 15:30 alle 19.