Published On: Gio, Mar 16th, 2017

Realtà aumentata a Sestri Levante, per studenti e turisti. Domani il test

Star 2016 (Segesta tigulliorum augmented reality 2016) consiste nella prima sperimentazione di un percorso di visita guidata tramite il sistema informatico di “realtà aumentata” nel centro storico di Sestri Levante. Domattina venerdi 17 marzo alle 9 appuntamento in Sala Bo (palazzo Fascie), e poi visita alla città aperta a tutti, con tablet e guide per utilizzare il nuovo servizio.
Il progetto è stato realizzato dall’Istituto Comprensivo Sestri Levante e dal Musel, e ha ricevuto un premio/finanziamento del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR), nel quadro del Concorso nazionale Progetti didattici nei musei, nei siti di interesse culturale”. Il MIUR ha stanziato 3 milioni di euro per questo tipo di progetti, finalizzati alla formazione dei docenti e al coinvolgimento dei ragazzi sul tema della fruizione consapevole e del senso di appartenenza al nostro patrimonio culturale. Si tratta di mostrare e far conoscere a studenti, residenti e turisti le bellezze meno conosciute di musei, siti archeologici, istituzioni culturali e scientifiche.

L’idea proposta al MIUR consisteva nella creazione di un percorso di visita virtuale a tappe della città, guidata da due Avatar parlanti, attivabili su dispositivi mobili personali (smartphone, tablet, ecc.) tramite una App scaricabile e del tutto gratuita. Ovviamente, per la realizzazione del progetto non era sufficiente elaborare percorsi e testi, ma era necessario ricorrere al supporto tecnico e didattico di esperti informatici. Proprio per questo, si è costituito un team formato da Istituto Comprensivo, MuSel e Liguria Digitale.

Dopo la prima fase di proposta progettuale, è giunta la comunicazione del premio e del finanziamento ottenuto dal MIUR (ca. 50.000 euro). A questo punto il Progetto Star 2016 è diventato operativo e ha impegnato le insegnanti (Federica Brugnoli e Patrizia Lombardo) e gli studenti di due classi dell’Istituto Comprensivo di Sestri Levante (III C medie e V A elementari). Grazie al Museo Archeologico di Sestri Levante sono stati studiati due percorsi di visita virtuale all’interno della città: la via dei Palazzi e la via delle Chiese. Gli studenti, sotto la guida delle due insegnanti, hanno dato nome e profilo agli “avatar parlanti” (Fiammetta e Fra’ Gianni) che hanno il compito di guida il turista e il visitatore nei due itinerari.

Dopo questa prima fase sono intervenuti gli specialisti informatici di Liguria Digitale, coordinati da Simona Mongillo e Carola Zoli. La realizzazione dell’App di realtà aumentata ha reso fruibile digitalmente una parte della storia della città, dei suoi monumenti, delle sue vie e delle chiese più caratteristiche. Anche in questa fase, ci sono stati momenti di didattica e di formazione con gli studenti, ben testimoniati da un documentario realizzato da Liguria Digitale.

La visita tradizionale del Museo è ora affiancata dalla App gratuita che sarà scaricabile tramite QR code inserito in una cartellonistica appositamente predisposta, scaricabile dagli App store (iOs e Android) e dal sito istituzionale dell’Istituto comprensivo, del Comune di Sestri Levante, del Museo Archeologico e di Liguria Heritage.
Sestri Levante, che ha ospitato importanti ricerche di Guglielmo Marconi negli anni dell’invenzione del Radar, conferma la propria vocazione scientifica e tecnologica.

Il Direttore del Musel Fabrizio Benente: “Il progetto va nella direzione che deve avere un museo moderno: portare reddito alla città (tramite il turismo) e contribuire alla crescita culturale dei più giovani

Conclude il sindaco Valentina Ghio : “Esprimo tutta la mia soddisfazione per un lavoro che ha coinvolto ragazzi e istituzioni con il fulcro nel nostro museo cittadino e che lascia un risultato duraturo e utile per residenti e turisti”.

La Elettra di Marconi a Sestri levante