Published On: Gio, Lug 11th, 2019

Ricattatori estorcono 300.000€ a uomo di Rapallo con falsi profili facebook di ragazze. Arrestati

Un ottimo sistema per ricattare malcapitati ed estorcere loro molto denaro, utilizzando la leva più antica del mondo, il sesso, ma in una forma social, non reale.

Un uomo di Rapallo ha consegnato per tre anni denaro a degli estorsori che si spacciavano per poliziotti. Essendo stata individuata una persona dotata di molto denaro, gli estorsori hanno ottenuto 300.000 euro, prima di essere fermati da un’indagine della Squadra mobile di Genova.
Quattro dei ricattatori sono stati arrestati a Napoli. Costoro, dopo aver “presentato” via web alla vittima il falso profilo social di ragazze da contattare, contattavano la vittima che aveva risposto all’annuncio “di amicizia” sul falso profilo Facebook, dicendo loro: a) di essere agenti di polizia”; b) che le ragazze contattate erano minorenni.
Poco importava se le ragazze “disponibili” non esistevano realmente.
Il ricattato non lo sapeva.

Individuato anche un secondo ricattato, in Lombardia. Ma probabilmente molti altri hanno versato denaro nelle tasche dei 4 furbi ora per fortuna arrestati.