Published On: Mar, Apr 22nd, 2014

Rilancio del diportismo nautico: corsi di formazione del Villaggio del Ragazzo e della Scuola alberghiera di Lavagna

Presentato questa mattina presso la Sala del Consiglio di Lavagna il Piano di Sviluppo settoriale del Levante, alla presenza dell’Assessore regionale Sergio Rossetti, e dei sindaci dei Comuni coinvolti con i partner del progetto.
I partner sono: il Villaggio del Ragazzo in qualità di capofila; Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile, Consorzio Lavagna Sviluppo Scrl, Università degli Studi di Genova, Alaggi Chiavari srl, Safety World sas, Yacht Performance srl.

Il progetto ha tra le altre finalità la formazione di giovani nel settore dei servizi alla nautica da diporto.
La crisi degli ultimi anni ha duramente colpito un settore importante dell’economia del Tigullio, anche per colpa delle tasse imposte dal governo e dei costi troppo alti imposti ai proprietari delle barche.
La nautica da diporto, anche in vista del rilancio legato ad Expo 2015, diventa quindi una cartina di tornasole della ripresa. Il progetto avrà un finanziamento di 500.000 euro dalla Regione, attraverso il Fondo Sociale Europeo. Il progetto dovrebbe formare circa 50 giovani del Tigullio, a partire dal prossimo autunno (sedi: Villaggio del Ragazzo e Scuola Alberghiera). Il bando, riservato a diplomati, sarà pubblicato in estate.

Il Villaggio di San Salvatore di Cogorno

Il Villaggio di San Salvatore di Cogorno

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. Mykros ha detto:

    La nautica da diporto è in profondissima crisi.
    I cantieri navali chiudono, tutti gli operatori licenziano.
    Il porto di Lavagna sembra una rivendita di barche usate.
    E questi spendono 500.000 euro (un miliardo di lire!!!)per formare circa 50 giovani (10.000 euro ciascuno!!!) ad una professionalità che attualmente non serve proprio.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>