Published On: Mar, Nov 21st, 2017

Rimborso TARI, i 5 Stelle portano la questione in Consiglio: «Errori e mancanza di comunicazione ai cittadini»

Dal Movimento 5 Stelle Rapallo riceviamo il seguente comunicato:

Grazie ad un’interrogazione parlamentare presentata dall’onorevole Giuseppe L’Abbate del Movimento 5 Stelle discussa in Commissione Finanze alla Camera dei Deputati, molti cittadini sono potuti venire a conoscenza di un prelievo illegittimo che da molti anni stavano pagando. Si tratta della TARI, ultima versione della TARSU – ovvero la tassa/tariffa sui rifiuti – e precisamente si parla della cosiddetta “quota variabile” relativa ad ogni pertinenza (box, cantine, solai e posti auto) collegata all’abitazione che è risultata in moltissimi casi calcolata in modo errato dai Comuni, ovviamente a svantaggio del cittadino.

Il M5S Rapallo è stato il primo nel Tigullio ad attivarsi per verificare il calcolo della tariffa con gli uffici preposti. Il risultato è stato che anche a Rapallo la TARI veniva fatta pagare in modo “illegittimo” come specificato dal Sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta. Il M5S Rapallo ha deciso quindi di portare all’attenzione dei cittadini questo problema presentando una mozione che si spera, considerata l’importanza, sarà discussa già nel prossimo consiglio comunale ed avrà come oggetto “la Tassa Rifiuti sulle pertinenze relative alle utenze domestiche”.

Il M5S Rapallo non si spiega però perché questa amministrazione, “regina della comunicazione” (vedi l’ultima passerella per politici locali e regionali organizzata al Teatro delle Clarisse addirittura con diretta tv ovviamente a spese dei cittadini) non abbia adottato quella trasparenza tanto decantata e quella comunicazione che molto spesso viene abusata per argomenti, a nostro modo di vedere, di poco conto. Un argomento importante per i cittadini di Rapallo (soprattutto per anziani e residenti all’estero) è stato praticamente ignorato. Cittadini che, già gravati da tasse onerose, grazie a questa informazione si troveranno con qualche soldo in più.

Insomma, grazie al Movimento 5 Stelle sia questi pagamenti indebiti che questa mancanza di informazioni non ci saranno più!