Published On: Mer, Mag 22nd, 2013

Rinviata di un anno la chiusura del tribunale di Chiavari

E’ stata rinviata di un anno la legge che “razionalizzava” la distribuzione dei Tribunali nel territorio nazionale: una scelta giusta, ma nel contempo alquanto assurda rispetto al caso di Chiavari, uno dei pochissimi tribunali efficienti (cioé senza ritardi di secoli nel chiudere gli iter processuali), dove per giunta è appena stato costruito uno splendido palazzo come nuovissima sede di un Tribunale da chiudere. Ulteriori dati in fondo al testo, in una missiva dei magistrati della sezione ANM di Chiavari alla Presidenza del Consiglio e al ministro della Giustizia.
Di seguito gli atti del Senato nella seduta di ieri.

Dal sito ufficiale del Senato , ecco il resoconto sommario di tutti gli interventi odierni in commissione giustizia –
Legislatura 17ª – 2ª Commissione permanente – Resoconto sommario n. 6 del 21/05/2013 GIUSTIZIA (2ª)
MARTEDÌ 21 MAGGIO 2013 6ª Seduta Presidenza del Presidente PALMA
Interviene il sottosegretario di Stato per la giustizia Berretta.  La seduta inizia alle ore 15.

SUI LAVORI DELLA COMMISSIONE
Il presidente PALMA avverte che, conformemente a quanto stabilito nel corso della riunione dell’ufficio di presidenza integrato dai rappresentanti dei gruppi, che si è svolta nella giornata di ieri e accedendo ad una esplicita richiesta del Presidente della Commissione giustizia dell’altro ramo del parlamento, saranno tolti dall’ordine del giorno della Commissione i disegni di legge nn. 111 e 113. Tali provvedimenti vertono infatti su materie oggetto anche della proposta di legge n. 331, inserita nel calendario dei lavori della Commissione giustizia della Camera dei deputati e per la quale è stata richiesta l’attivazione della procedura d’urgenza.
Comunica poi che il prossimo 20 giugno avrà luogo a Bruxelles un incontro interparlamentare sulle tematiche della giustizia. Nel far presente di non poter prendere personalmente parte a tali lavori, invita la Commissione ad individuare, nel rispetto degli equilibri fra i vari Gruppi parlamentari, un referente. Sottolinea in proposito, come, tenuto conto della ricorrenza periodica di tali incontri e dell’esigenza di assicurare una certa continuità nella partecipazione, sia opportuno designare due o tre componenti della Commissione per tali incombenze.
Conclude avvertendo che sono stati avviati contatti con la Presidenza della Commissione affari costituzionali per l’avvio dell’esame dei disegni di legge in materia di ineleggibilità e di incompatibilità dei magistrati, già assegnati alle Commissioni riunite.
Accedendo ad una richiesta del senatore LUMIA, rinvia alla seduta di domani il seguito della discussione sulla proposta di indagine conoscitiva sul sistema carcerario.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE MAGISTRATI

SOTTOSEZIONE DI CHIAVARI

Al  Presidente del Consiglio dei Ministri

Al Ministro della Giustizia

Al Presidente della Commissione  Giustizia

del Senato della Repubblica

Al Presidente della Commissione Giustizia

della Camera dei Deputati

Alla Giunta Distrettuale dell’ANM di Genova

Alla Giunta esecutiva nazionale dell’ANM

Al Comitato Direttivo Centrale dell’ANM

L’anno 2013, il giorno 14  mese di maggio nel Tribunale di Chiavari, sono presenti tutti i Magistrati della Sottosezione della ANM di Chiavari, con eccezione di Antonella Bernocco e Manuela Casella, i quali intendono prendere nuovamente posizione sulla revisione delle Circoscrizioni Giudiziarie pur nel convincimento che essa sia una delle condizioni per perseguire una migliore efficienza del servizio giustizia.

Con specifico riferimento al decreto delegato ministeriale che ha incluso il Tribunale e la Procura della Repubblica  di Chiavari tra gli uffici da accorpare

–          richiamano integralmente i precedenti pareri negativi, trattandosi di decisione contraria ai criteri di efficienza e buon funzionamento della giurisdizione e ai criteri di economicità e di risparmio di spesa, avvalorati tra l’altro dalla constatazione della attuale mancanza o inadeguatezza, presso l’ufficio accorpante e nel Comune ove hanno sede tali uffici, di strutture idonee ad accogliere l’ingente archivio, gli arredi degli uffici accorpati e perfino gli automezzi privati indispensabili per molti appartenenti alle oltre cento unità di  personale dipendente per affrontare  il trasferimento  giornaliero ad oltre 40 chilometri dalle proprie abitazioni e quindi della  necessità di acquisire con ulteriore aggravio di spesa pubblica e privata locali idonei nel Comune di Genova;

–          confermano la richiesta di correzione del decreto con estensione territoriale del Tribunale di Chiavari per decongestionare il Tribunale di Genova;

–          sottolineano ancora una volta l’inevitabile  spreco di pubbliche risorse conseguente al non utilizzo   del nuovo palazzo di Giustizia a Chiavari, già completato secondo le esigenze specifiche di un  ufficio giudiziario e dotato anche del cablaggio per il collegamento  alla rete informatica giudiziaria;

–          invitano tutte le forze politiche rappresentate in Parlamento – ed in particolare quelle che si sono pubblicamente espresse a favore del mantenimento del Tribunale di Chiavari e di altri cinque uffici giudiziari compresi tra quelli da accorpare (Pinerolo, Bassano del Grappa, Lucera, Rossano e Tolmezzo), alle cui iniziative si associano, sia in commissione giustizia della Camera e del Senato nella precedente legislatura, sia nei programmi elettorali  in vista delle elezioni del 24 e 25 febbraio 2013 per la attuale Legislatura – a rispettare ed attuare gli impegni presi nei confronti della popolazione con il ripristino degli uffici soppressi di cui sopra;

–          chiedono che la modifica intervenga con specifico decreto correttivo senza ritardo ulteriore, al fine di evitare ogni possibile ulteriore disagio o disfunzione in vista dell’approssimarsi della data del 13 settembre 2013 e della necessità di fissazione in modo e luogo certo delle udienze civili e penali.

L’Assemblea, all’unanimità, conferisce mandato al Dr. Grasso, anche quale componente della giunta distrettuale ligure, di inviare il presente documento al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Giustizia, al Presidente della Commissione Giustizia del Senato della Repubblica, al Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, alla Giunta Distrettuale dell’Associazione Nazionale Magistrati, alla Giunta esecutiva nazionale dell’ANM, al Comitato Direttivo Centrale dell’ANM.

I magistrati della sottosezione Anm di Chiavari:

dr. Elisabetta Vidali

dr. Franco Cozzi

dr. Gabriella Dotto

dr. Paola Crispo

dr. Lorenzo Fabris

dr. Andrea Del Nevo

dr. Alessia Solombrino

dr. Pasquale Grasso

dr. Giovanna Dito

dr. Mauro Amisano

dr. Roberto Pasca

dr. Roberto Carta

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>