Published On: Mer, Nov 9th, 2016

Riorganizzazione della Protezione Civile in Liguria e potenziamento di Arpal

Al solito, è troppo alto il livello di polemica sulle nuove norme in Regione Liguria per la Protezione Civile. M5S critica le innovazioni della maggioranza e la gestione della maggioranza precedente. Per Muzio (maggioranza di centrodestra in Regione) “L’approvazione in Consiglio Regionale delle nuove norme rappresenta un oggettivo passo in avanti in ordine alle politiche di tutela di un territorio così fragile come quello della Liguria. Di particolare importanza sono, in primo luogo, le disposizioni che prevedono che da oggi sia direttamente Arpal, e non la Protezione Civile, ad emettere le allerta meteo idrogeologiche. Fino ad oggi l’Arpal elaborava i dati ed alla Protezione Civile regionale spettava il compito di emanare l’allerta”.

“Il secondo elemento della riforma che mi preme sottolineare è il passaggio da un solo Dipartimento territoriale per provincia con un responsabile a più Dipartimenti tematici territoriali, con un responsabile per materia. Anche questa misura consentirà una più puntuale opera di monitoraggio, prevenzione e tutela del territorio”.

Per Garibaldi, Lunardon e Paita (PD) sul DDL regionale sono stati accolti importanti emendamenti del PD, dalla stabilizzazione del personale alla scuola di formazione per i volontari.
Nella votazione in Consiglio regionale il PD si è astenuto.

I Comuni ora coordineranno tra loro i piani di protezione civile sulla base della pianificazione di bacino e delle mappe di rischio.
Per i consiglieri PD è poi “Positiva l’apertura della possibilità di utilizzare strumenti partecipativi per la redazione dei piani di protezione civile comunale e l’accoglimento della nostra proposta di istituire una scuola di formazione dei volontari di protezione civile e di antincendio boschivo articolata su più livelli di specializzazione, che prevede il coinvolgimento del Cima e di Alfa. E la mancanza di una seria prevenzione contro gli incendi estivi è un tema importante, come dimostrano gli incendi di quest’estate da Ventimiglia al passo Bracco.

loc-bracco-1

Incendio sul Bracco, settembre 2016