Published On: Mer, Gen 8th, 2020

Risorgimento (ne servirebbe un altro): Garibaldi era del Tigullio, comune di Ne

Share This
Tags

Il  9 Gennaio, in Val Graveglia, si ricorda la nascita di Angelo Garibaldi, nonno dell’Eroe dei due Mondi,  nato a San Biagio di Garibaldo, a Ne,  nel 1741.
“Colpa” o “merito” dell’Eroe dei Due mondi, l’Italia diventò una nazione, dopo 300 anni di colonizzazione, per merito di molti liguri (Mazzini, Garibaldi… buona parte dei Mille…).
Genova e la Liguria, indipendenti fino all’arrivo di Napoleone come Venezia e altre città, furono asservite e represse nel sangue dai Savoia, il che spiega- o forse no- il fatto che gran parte del Risorgimento sia nato e si sia sviluppato in Liguria (vedi questa riflessione ).

 Da giovedì  9 Gennaio, nella Biblioteca Scolastico Civica Hugo Plomteux di Conscenti, sarà possibile visitare la Rassegna Libraria intitolata “GIUSEPPE GARIBALDI NELLA TERRA DEI SUOI AVI”, nei seguenti orari:

  • ORARIO SCOLASTICO:    alunni delle varie classi
  • DALLE 16 ALLE 19:            adulti e famiglie

(La Rassegna sarà visitabile anche nei Martedì e Giovedì successivi, in orario di apertura della Biblioteca: ore 16-19)

Verrà, inoltre, spiegato un banner illustrativo sugli antenati dell’Eroe, a partire dai trisnonni e bisnonni valgraveglini e, per chi lo desideri, si potranno ascoltare storie vere, di un secolo fa, di contadini del luogo, che ancora portano questo prestigioso cognome, peraltro così diffuso in Valle. Con il compleanno di “nonno Angelo” si celebrano  le origini locali di Giuseppe, che ebbe gli antenati agricoltori a Ne!