Published On: Mer, Lug 13th, 2016

Riva Trigoso: rischiano di affogare sette ragazzi

RIVA TRIGOSO

 

Si sono buttati in mare nonostante le bandiere rosse , il mare forza 4 e gli avvisi dei bagnini. Così oggi pomeriggio verso le ore 16 nella spiaggia antistante la nuova passeggiata a mare di Riva Trigoso, si stava consumando una sicura tragedia se non fosse stato per la prontezza di tre ragazzi del posto intevenuti a trarre in salvo ben SETTE bagnanti incoscienti. Tre ragazze e quattro ragazzi , vacanzieri e noncuranti della pericolosità del maroso di oggi , si sono avvicinati troppo o forse addirittura tuffati tra le onde e dopo poco , con il risucchio del mare, non erano più in grado di uscire dall’acqua  se non fosse stato per Danilo Lo Presti , Tony Pullino e Marco Bracco ( nella foto a destra ) che si sono buttati in loro soccorso. Per una ragazza tratta in salvo è stato necessario il trasporto al Pronto Soccorso di Lavagna anche se solo per accertamenti .

marco

Marco Bracco uno dei soccorritori

Un’ altra ragazza  ha riportato delle escoriazioni ad una gamba. Uno dei soccorritori invece dopo l’estenuante recupero ha perso le forze ed è quasi svenuto sulla spiaggia , ma per lui nulla di preoccupante.

« Ci siamo buttati in mare a soccorrere quelle persone, perchè il bagnino della spiaggia attrezzata, non si è nemmeno mosso dalla sua postazione – racconta uno dei soccorritori – Se non era per noi  quelle persone  probabilmente non tornavano nemmeno a casa»  Me lo dichiarano indicandomi il bagnino della spiaggia libera attrezzata , vestito di tutto punto sulla sua sedia di vedetta affianco all’acqua scooter di salvataggio. « Ha solo gridato due volte di stare attenti , ma quando le cose sono precipitate non ci è nemmeno venuto a dare una mano per tirare quei ragazzi sulla battigia »

Mentre raccolgo le testimonianze dei soccorritori e di qualche presente , arrivano gli uomini della delegazione di spiaggia che , nonostante quanto successo una mezz’ora prima, devono richiamare un paio di persone che si ostinavano a giocare a pallone proprio sulla battigia. Sarà arrivato forse il momento di elevare sanzioni anche a chi si tuffa con la bandiera rossa sventolante per evitare tragedie che possono coinvolgere sia gli incoscienti e chi li va a salvare ?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>