Published On: Mar, Set 5th, 2017

Salone Genova 2017, la Liguria sempre più al centro della nautica italiana

“Se il buon giorno si vede dal mattino questo sarà un vero Salone di svolta per il settore della Nautica che per il secondo anno consecutivo cresce con numeri a due cifre, una crescita consolidata visto che la Liguria ospita la maggior parte dei cantieri della nautica da diporto di eccellenza. Inoltre l’offerta sinergica di iniziative che le Istituzioni metteranno in campo rappresenta un’ulteriore novità a supporto del settore e della kermesse. Già questo ci fa dire che l’indice di fiducia è molto alto”.  Lo ha dichiarato il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti a margine della presentazione del 57° Salone Nautico di Genova in programma dal 21 al 26 settembre.

“Stiamo lavorando per far sì che la Liguria sia sede del polo della nautica al di là del periodo del Salone – ha aggiunto il governatore ligure – E a questo proposito siamo impegnati sul grande progetto di Waterfront realizzato dall’architetto Renzo Piano, con l’obiettivo di costruire intorno all’area della Fiera di Genova un centro che possa vivere tutto l’anno intorno al mondo degli yacht che sono una grande ricchezza e stazionano per la maggior parte  nel Mediterraneo… [questa nuova ipotesi di utilizzo del “Waterfront” o “Blue print” di Renzo Piano è già più sensata di quella -vacua- del progetto iniziale, per il quale non si presentò nessuno, al concorso di idee… NDR].

“…Per far questo occorre migliorare le nostre infrastrutture, creare un’offerta sinergica,  far conoscere il nostro territorio, perché  la Liguria è bella tutta ed è centrale, in una zona appetibile nel Mar Mediterraneo, ha capacità di lavoro, know how, cantieri,  sia per la produzione che per il refitting di eccellenza mondiale. Il tutto integrato adeguatamente in un’offerta coerente e opportunamente pubblicizzato con  una politica di marketing che stiamo sviluppando. Così si riesce a creare una filiera della nautica, ma anche del turismo e dell’agroalimentare  che un moderno sistema di terziario deve offrire alla gente”.

A questo proposito il Presidente Toti ha ribadito di “lavorare con l’Autorità Portuale e il sindaco di Genova Bucci per dare forma al progetto ideato da Renzo Piano e mettere a posto tutti i tasselli, trovando le risposte alle molteplici esigenze: da quelle dei cantieri navali, all’area del refitting e degli yacht che devono essere connaturate al Salone Nautico e costruire intorno quell’offerta di spazi per la città che Renzo Piano ha immaginato integrata al Porto Antico”.

Progetto Blue Print per la Fiera di Genova (15 anni di lavoro e 140 milioni)