Pubblicato il: mer, Giu 7th, 2017

Sanità, tasse, orario di lavoro, rimproveri e ponti in Norvegia e in Italia

Arianna Minoretti ha 38 anni, è di Como ed è l’ingegnere capo del progetto del Ponte Sommerso in Norvegia. Quel progetto mi fa rodere di invidia, se penso ai 30 anni di discussioni sulla circonvallazione autostradale di Genova, o al ponte di Messina… La Norvegia, si sa, è “diversa”, ma forse siamo diversi noi… Comunque, in Norvegia si pagano meno tasse dell’Italia, e il fatto che siano in “pochi” non è un vantaggio, come ci predicano i nostri feudatari…
Vorrei citare alcune frasi di Arianna Minoretti, tratte dal 7 del Corriere della Sera. La prima dovrebbe farci riflettere definitivamente sul fatto che siamo ridotti male (non i politici: noi tutti)…
SANITA’ IN NORVEGIA
Dovevo fare un esame urgente e non c’era posto a Trondheim: l’ospedale mi ha pagato un volo a/r per Oslo.
PARTORIRE IN NORVEGIA
In una clinica-albergo: gratis per la mamma, 35 euro al giorno per il papà. Lì ti aiutano puericultrici, ostretriche, medici.
MATERNITA’ IN NORVEGIA
10 settimane obbligatorie per me, 10 a Gabriele (il marito), e 29 da dividerci come vogliamo.
ORARIO DI LAVORO IN NORVEGIA
Dalle 8 alle 15:30.
IL RIMPROVERO PIU’ NORVEGESE CHE HO AVUTO
“Il parcheggio è come un goal: vale solo se tutta l’auto è dentro” (un vigile che tentavo di impietosire: due ruote uscivano di 3 cm. dalle strisce.)
…Poi, è vero che ci sono 6 mesi di buio e che si mangia male…
PEGGIOR PIATTO SCANDINAVO
Il Lutefisk: merluzzo ammorbidito (meglio: spappolato) con la soda caustica. Puzza di morte e rovina persino le posate d’argento…

Il ponte sommerso
25 miliardi di investimento affidati a una giovane italiana… Immagino che saranno bastati soltanto pochi mesi tra discussioni parlamentari, affidamento dell’appalto e inizio dei lavori… Del resto, se l’Egitto ha realizzato il raddoppio di Suez in meno di un anno…