Published On: Mar, Gen 19th, 2016

Santa Margherita Ligure, nuovi gettamozziconi per combattere l’inquinamento

Dall’ufficio stampa del Comune di Santa Margherita Ligure riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Il fumo nuoce gravemente alla salute, il mozzicone di sigaretta nuoce all’ambiente. Sei libero di fumare ma non di gettare il mozzicone di sigaretta per terra, o peggio, nei tombini. In questo slogan è spiegato il significato che ha spinto l’Amministrazione Donadoni a intraprendere una nuova azione sul territorio cittadino a tutela dell’ambiente e della salute di ospiti e residenti: l’installazione di appositi contenitori getta mozziconi.

A causa dell’abitudine di gettare i mozziconi di sigaretta in terra o nei tombini, migliaia di cicche ogni anno vengono disperse nell’ambiente di Santa Margherita Ligure. I mozziconi di sigaretta, gettati via dagli 1,5 miliardi di fumatori nel mondo, sono tanto inquinanti e pericolosi per l’ambiente e per la salute quanto i rifiuti industriali: una parte delle sostanze chimiche ad azione irritante, nociva, tossica, mutagena e cancerogena presenti nelle sigarette, infatti, resta nel filtro e va a contaminare quella parte non fumata che comunemente viene chiamata cicca o mozzicone. Nei mozziconi, quindi, è possibile trovare moltissimi inquinanti (contengono più di 4000 composti chimici pericolosi): nicotina, benzene, gas tossici quali ammoniaca e acido cianidrico, composti radioattivi come polonio-210, e acetato di cellulosa (la materia plastica di cui è costituito il filtro).

Per queste ragioni i mozziconi di sigaretta possono a tutti gli effetti essere considerati rifiuti tossici. Sono al primo posto dei rifiuti urbani e di quelli che contaminano i mari e le spiagge di tutto il mondo. Nel Mediterraneo, per esempio, rappresentano il 40% dei rifiuti. Hanno un tempo di degradazione di circa 5 anni. Se ingeriti da bambini o piccoli animali possono essere mortali. Sono una minaccia reale per la vita acquatica. Ogni anno milioni di animali marini perdono la vita a causa dell’ingestione di mozziconi di sigaretta scambiati per cibo.

«L’Amministrazione ha iniziato un percorso per agevolare la raccolta dei mozziconi di sigaretta – spiega il sindaco Paolo Donadoni in una lettera che in questi giorni viene consegnata alle attività commerciali cittadine – tutti i nuovi cestini getta carta installati in ambito urbano sono muniti di un apposito getta-mozziconi; sono in corso di installazione, inoltre, dei contenitori specificamente dedicati ai mozziconi di sigaretta. Questo per aumentare i punti di raccolta ed agevolare i fumatori. Viene reso disponibile un servizio, confidando che il senso civico dei fumatori inviti le persone ad usufruirne: un piccolo gesto che ci aiuterà a mantenere pulito il nostro ambiente, la nostra città e il nostro mare da Bandiera Blu».

In questa prima fase sono una decina i nuovi contenitori in fase d’installazione nei punti maggiormente frequentati.

Fonte dei dati: ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, studio: “L’impatto ambientale del fumo di tabacco. Le cicche di sigaretta: un rifiuto tossico dimenticato”.

Le nuove colonnine-contenitore per i mozziconi di sigaretta

Le nuove colonnine-contenitore per i mozziconi di sigaretta

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>