Published On: Mer, Giu 3rd, 2020

Scelta di libertà per le spiagge di Lavagna, ma col controllo dei gestori e di due associazioni

A differenza di altre località, dove in certi tratti di costa si è scelto di “militarizzare” la sabbia, a Lavagna si è cercato di unire la libertà col controllo soft e garantito. Per la festa della Repubblica è iniziato il servizio di vigilanza e monitoraggio in funzione anti coronavirus sulle spiagge. L’Amministrazione ha scelto di lasciare libero l’accesso al litorale, il più ampio di tutto il Tigullio, ma offrendo un servizio di controllo. Un accordo è stato siglato con l’Associazione Nazionale dei Carabinieri e con Radio Club Levante per quanto riguarda i fine settimana mentre la Polizia Municipale sarà  presente tutti i giorni per garantire il rispetto delle norme. Il Consigliere alla Sicurezza Stefano Piazze dichiara : “Stamane ho personalmente effettuato vari sopralluoghi e la situazione era assolutamente sotto controllo e non vi erano  assembramenti“.

 Sarà proposto entro questa settimana il bando per assegnare ai concessionari di spiagge alcuni tratti liberi in modo da poter offrire un servizio di maggiore controllo a cittadinanza e turisti. L’invito dell’Amministrazione è di usufruire della bella e grande spiaggia di Lavagna, conseguenza degli interventi di rinascimento e delle opere di ricostruzione dei pennelli , mantenendo sempre comportamenti rispettosi delle norme nell’ottica del bene dell’intera collettività.

Lavagna e il Tigullio da Sant’Anna